Questo sito contribuisce alla audience di

I valori simbolici e magici del nocciolo nella tradizione

Molti sono i valori simbolici e magici che il nocciolo ha acquisito nel corso della tradizione. Per i Celti era simbolo di saggezza. Nei matrimoni in passato venivano usate le nocciole come augurio di fecondità. Con il legno di nocciolo si realizzavano bacchette magiche.

albero di nocciolo

Per i Celti il nocciolo rappresentava un albero magico. Essi avevano perfino dedicato a questo albero un mese specifico all’interno del loro calendario. In particolare molto interessante era il valore simbolico che le popolazioni celtiche attribuivano al nocciolo e ai suoi frutti. Bisogna infatti ricordare che il frutto di quest’albero, protetto dal suo guscio, era visto dai Celti come un rimando simbolico alla saggezza interiore. A questa concezione è strettamente legato un altro elemento culturale, che è possibile rintracciare in Irlanda.

Si credeva infatti un tempo nell’esistenza di una sorgente, chiamata pozzo di Connle, sulla quale si trovavano i rami dei nove noccioli dell’arte poetica. Si pensava che chi si fosse cibato dei frutti avrebbe acquisito bellezza e sapienza. Il nocciolo può essere considerato anche un vero e proprio simbolo di fertilità. Non a caso infatti in passato durante le cerimonie matrimoniali era diffusa l’usanza di offrire noci e nocciole, che si rivelavano una sorta di augurio di fecondità.

Ma il nocciolo ha anche un potere predittivo. In particolare il legno di quest’albero è capace, almeno così dice la tradizione, di rivelare tutto ciò che è nascosto. Per questo, oltre al fatto che spesso i rabdomanti sono soliti usare un rametto biforcuto fatto proprio con il legno di nocciolo, un rametto di nocciolo acquista anche il valore di bacchetta magica, permettendo di rintracciare i ladri.

Le categorie della guida