Questo sito contribuisce alla audience di

Il ragno nella cultura indiana

La simbologia del ragno nella cultura indiana si differenzia dalla nostra, in quanto il ragno e la sua tela diventano la rappresentazione cosmologica del sole, del principe e della realizzazione spirituale.

ragno

A differenza della nostra cultura, nell’ambito della quale il ragno è visto con una valenza negativa, il contesto culturale indiano individua nel ragno un simbolo cosmologico molto importante. Il significato di tutto ciò va rintracciato nella disposizione della tela, che presenta un centro, simbolo del sole che produce i suoi raggi, come il ragno produce i fili della ragnatela. Il ragno si carica di una valenza che possiamo definire solare. Infatti il suo essere in grado di tessere i fili è una capacità che ricorda il sole al tramonto, quando con i suoi raggi sembri che tocchi la terra, dando l’immagine proprio di una tela di ragno.

La tela del ragno indica la tessitura, con un sistema concentrico che dal centro irradia verso la periferia, facendosi rappresentazione dell’uno e del principe che irradia la sua influenza sui molti che lo circondano. Il sole, il principe, elementi che richiamano il contesto della regalità che si manifesta tramite irradiazione del suo potere.

Molto particolare è il significato simbolico che le Upanishad attribuiscono al ragno. Si ritrova l’immagine del ragno che si innalza aiutandosi con il proprio filo e in questo modo riesce a conquistare la libertà. Il filo del ragno diventa così il simbolo della realizzazione spirituale, molto simile a ciò che rappresenta l’albero cosmico come punto di passaggio dalla terra al cielo.


Le categorie della guida