Questo sito contribuisce alla audience di

La festa del Redentore e le sue origini

A Luglio si svolge a Venezia la festa del Redentore. Le sue origini risalgono al 1576, quando il senato promise di far costruire un tempio dedicato a Cristo Redentore, se la città fosse stata liberata da una pestilenza.

venezia

A Venezia la festa del Redentore costituisce un appuntamento del mese di Luglio. Le origini di questa occasione festiva sono da rintracciare nel 1576, quando la città fu sconvolta da una terribile pestilenza. Per liberarsi della peste, il senato fece un voto: avrebbe provveduto a costruire un tempio in onore di Cristo Redentore sull’isola della Giudecca, se la pestilenza si fosse fermata. Così avvenne e i Veneziani presero l’abitudine di recarsi sull’isola ogni anno, sfruttando un ponte di barche che collegava le due rive del canale della Giudecca.

La festa trova il suo momento più caratteristico nel corso della sera della vigilia. Nel canale si può vedere una zattera ornata di fiori. Essa avanza verso la chiesa ed è accompagnata da molte altre imbarcazioni con vistosi addobbi. Le barche passano la notte a girare per i canali e la gente fa le ore piccole gustando i piatti tipici nelle diverse osterie. Il giorno dopo è la volta delle cerimonie religiose.


Le categorie della guida