Questo sito contribuisce alla audience di

Covata a sacco

Malattie della covata: covata a sacco

La covata a sacco ha origine
virale a differenza della peste
europea
e della
peste americana

Il virus responsabile è il Sacbrood virus è generalmente meno
grave rispetto alle patologie sopra citate e l’infezione avviene per via orale.
Gli opercoli si presentano forati e dai fori è possibile osservare il capo
della larva che assume una coloroazione dal gallognolo al brunastro. La larva si
presenta “a sacco” e può essere asportata con facilità, da cui la
possibilità di avere il supporto delle api pulitrici per ridurre questa
patologia.

Propagazione: l’infezione virale avviene per via orale per lo scambio di
cibo tra api e tra nutrici e larve.

Profilassi e cura: non esiste una cura specifica contro questo virus, ma
la patologia non è grave come quelle citate della peste americana ed europea.
In rarissimi casi è necessaria la soppressione della famiglia. Normalmente le
usuali azioni profilattiche limitano il propagarsi della stessa. Gli
antibiotici non hanno alcun effetto sui virus è quindi fortemente sconsigliato
adottare una cura a base di antibiotici.