Questo sito contribuisce alla audience di

Il compito di matematica: tattica

La tattica è importante: trucchetti e foglietti non servono solo a chi non è proprio preparatissimo, ma anche a chi non vuole farsi trovare impreparato di fronte a eventuali scherzi dell'emotività.

Le formuleeeeee! Si. le formule sono la cosa più importante, sia per chi le ha studiate che per chi ha fatto le corse e per chi va all’avventura.

Anche l’emotività può giocare brutti scherzi e sul momento la formula, studiata e ripetuta cento volte non vuole proprio venire. Allora avere un piccolo aiutino può essere certamente utile.

Ci sono vari modi di portare le formule in classe e averle a portata di mano:

-Il vecchio e rudimentale metodo di scrivere sul braccio (coperto ovviamente!!)

-Formule scritte a pagine scelte del libro

-Formule scritte sul banco

-Fogliettini inseriti sotto la calcolatrice o nella fodera

-Fogliettini inseriti nell’astuccio

-Fogliettini inseriti nel corpo della penna

-Fogliettini (con scotch o post-it) ettaccati sotto la tavola del banco e che si aprono a mo’ di risvolto

La scelta della tattica ovviamente dipende dalla strategia generale che si è dcelto e dal “grado di sicurezza” garantito dal comportamento usuale del professore.

Sempre da tenere in conto la vecchia capatina in bagno. Ma bisogna ricordarsi che, se è concesso, al bagno in genere si può andare una sola volta durante il compito, per cui sitratta di preparare prima il posto e scegliere bene il momento poi.

Introduzione

Preparazione

Strategia Generale

Svolgimento