Questo sito contribuisce alla audience di

Lo schema per la storia: realizzazione

Come scrivere uno schema che possa essere utile anche in futuro.

E’ sempre utile farsi uno schema scritto, che può avere varie funzioni:

-funge da guida per memorizzare e ripassare

-serve come riferimento da tenere a portata per un aiutino nel momento giusto

-si può conservare in una sorta di schedario di schemi (potrà essere tirato fuori ogni volta che servirà di nuovo)

Per prima cosa è importante definire bene il periodo di riferimento all’interno del quale si collocano gli eventi.

Poi è importante individuare una cronologia di date e eventi principali, che costituiranno l’ossatura dello schema.

Per gli eventi principali è necessaria una descrizione sintetica dell’accadimento e della sua importanza nel contesto generale in modo che con un’occhiata sipossa capire subito il nocciolo della cosa.

E’ importante collegare gli eventi ai personaggi,e di questi ultimi fare una lista di punti (opere, eventi, innovazioni…) e riportare cenni di biografia.

Infine è importante fare delle conclusioni critiche….osservazioni sull’importanza e il significato di un periodo, un evento, quali cambiamenti e conseguenze ha portato per il processo storico generale.

Questo dovrà essere quello che resta, che sopravvive all’interrogazione e al compito….un piccolo sforzo in più adesso significa avere sempre pronto uno specchietto da utilizzare e che in poco tempo ci permetterà di far tornare alla mente quello che già abbiamo studiato.

Ecco il percorso di storia dove troverete i link selezionati per trovare informazioni, riassunti date e tutto ciò che può servire per mettere a fuoco un periodo storico, un personaggio, un evento particolare.

Inizia qui il Viaggio nella storia…Visionate i link della sezione 1.10 Storia