Questo sito contribuisce alla audience di

Grotta della Monaca (Sant'Agata di Esaro- Cosenza)

VI campagna di scavo e ricerca speleo-archeologica

La Grotta della Monaca è una cavità naturale che si sviluppa nei calcari del Trias per 342 metri di lunghezza e per 22 di profondità.

Nota sin dall’800, è divenuta oggetto dall’anno 2000 di sistematiche campagne di scavo archeologico da parte della Cattedra di Paleontologia dell’Università degli Studi di BAri.

Le indagini, nella pregrotta e nei settori più profondi e discosti della superficie, hanno meso in evidenza una remota attività di coltivazione mineraria diretta allo sfruttamento di minerali di ferro e rame, studiati attentamente dal Dipartimento Geomineralogico della stessa università.

Sono stati rinvenuti numerosi utensili di scavo (che confermano lo sfruttamento del sito), muretti a secco e reperti ceramici, che hanno permesso di datare il sito tra l’Eneolitico iniziale e la media età del Bronzo.

La partecipazione alla campagna di scavo è gratuita.

L’alloggio è previsto in un residence situato nei pressi del luogo dove si svolgeranno le atività.

I periodi di scavo sono: dal 5 al 24 settembre 2005 e dal 9 al 29 ottobre 2005.

Per ulteriori informazioni e per richiedere il modulo di iscrizione rivolgersi a:

Prof. Alfredo Geniola (direzione scientifica): 080 5714076  a.geniola@lettere.uniba.it

Prof. Filippo Vurro (direzione scientifica): 080 5442605    f.vurro@geomin.uniba.it

Dott. Felice Larocca (coordinamento delle indagini): specus@tin.it