Questo sito contribuisce alla audience di

Via Direttissima - Gran Sasso (AQ)

Questo facile itinerario alpinistico (passaggi di I e II grado) è sicuramente la più spettacolare tra le vie di accesso alla Vetta Occidentale del Corno Grande (2912m).

Questo facile itinerario alpinistico (passaggi di I e II grado) è sicuramente la più spettacolare tra le vie di accesso alla Vetta Occidentale del Corno Grande (2912m).

Una possibile escursione
PERCORSO:Albergo Campo Imperatore (2100m)- Sella di Monte Aquila - Sella di Corno Grande - Sassone - Vetta Occidentale(2910) - Discesa per Via normale - Alb. Campo Imperatore

Descrizione
Si tratta di un itinerario decisamente alpinistico su roccia e sentieri in alcuni tratti piuttosto impegnativi.

Dall ‘albergo di Campo Imperatore si sale seguendo il sentiero n.3-4 fino alla sella di Monte Aquila, quindi a destra verso la Sella di Corno Grande per sentiero n.4.

Si prosegue per il sentiero n. 4 fino al bivio per il bivacco Bafile nei pressi di un masso isolato (”il Sassone”). Da questo punto proseguendo dritti si arriva all ‘inizio della direttissima, mentre svoltando a destra si raggiunge il bivacco.

In alto: sella di Corno Grande
In basso: il sentiero prosegue verso la Vetta Occidentale.

Il canale sulla sinistra della vetta è il tracciato naturale della direttissima.

Il tracciato della direttissima, indicato da segnavia con triangolo verde, sale all’incirca sula verticale del sassone (2500m) fino alla Vetta Occidentale.
La discesa per la via normale è soggetta a diverse varianti di percorso. Una possibilità è quella di seguire la cresta occidentale fino a ricongiungersi con il sentiero n.3 che riporta alla sella di Monte Aquila (bivio tra sentiero n.3 e n.4 incontrato durante la salita).

La direttissima
La direttissima è un facile itinerario alpinistico non attrezzato che presenta passaggi su roccia di I e II grado e alcuni tratti esposti. Le difficoltà alpinistiche sono modeste, ma la forte esposizione potrebbe spaventare escursionisti non abituati all’arrampicata. Una volta intrapresa la salita è piuttosto complicato tornare indietro (arrampicare in discesa è molto più difficile che salire), quindi è consigliabile valutare bene le proprie capacità ed eventualmente farsi accompagnare da qualcuno che conosce il percorso.

La via è molto frequentata quindi, nonostante la buona qualità complessiva della roccia, non è rara la caduta di sassi provocata dalle persone che si trovano qualche decina di metri più in alto. Anche se non obbligatorio il casco è sicuramente consigliabile.

In alto: un passaggio della direttissima
In basso: cresta occidentale

 !    Via direttissima

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati