Questo sito contribuisce alla audience di

Cima del Redentore - Monte Vettore (Umbria)

Una classica uscita alpinisitca invernale sui monti Sibillini. Itinerario impegnativo per il dislivello e per la neve fresca a bassa quota. La cresta che conduce a Cima del Redentore presenta dei tratti esposti che portano a clasificare questa uscita come "alpinistica"

PERCORSO:Forca di Presta (1530 m) - Vettoretto (2052 m) - Rifugio Zilioli (2233 m) - Cima del Redentore (2448 m)

DESCRIZIONE
Si lascia la macchina a Forca di Presta presso il Rifugio degli Alpini e si inizia la salita verso il rifugio Zilioli percorrendo la cresta che porta al Vettoretto. In questo tratto è spesso conveniente tenersi qualche metro sotto la cresta per camminare al riparo dal vento.

Dal Vettoretto si procede verso il rifugio Zilioli oppure si può proseguire in cresta, in direzione Nord, fino alla Punta di Prato Pulito (2372 m).
Da Punta Prato Pulito (o dal rifugio poco distante) si procede lungo cresta in direzione ovest per Raggiungere la Cima del Redentore o in direzione est per raggiungere la vetta del M. Vettore.

Il percorso più interessante da un punto di vista alpinistico è sicuramente quello che porta alla Cima del Redentore e a Pizzo del Diavolo. La cresta, in alcuni tratti molto ben definita, conduce fino a quota 2248m alla Cima del Redentore.
ATTENZIONE:la cresta presenta alcuni tratti esposti sia s roccia che su ghiaccio. Questo ultimo tratto dell’itinerario proposto è riservato ad alpinisti esperti

Se le condizioni meteo e di innevamento lo permettono si può ridiscendere dal versante orientale della Sella di Ciaule percorrendo il Canale dei Mezzi Litri (frequente meta di sci-alpinisti) fino a valle per poi tornare a Forca di Presta.

In estate è possibile lasciare una macchina vicino Capanna Ghezzi in modo da concludere l’escursione scendedo verso Forca Viola invece che tornare indietro verso Forca di Presta.
In inverno la neve rallenta la marcia, inoltre le macchine devranno sicuramente fermarsi molto prima di capanna Ghezzi allungando un itinerario non breve anche nella sua versione estiva. In base a queste considerazioni per un uscita invernale consiglio di scendere verso Forca di Presta

Tutte i Sibillini, ed in particolare il Monte Vettore, sono spesso esposti a forte vento. Condizioni meteo non ottimali rendono questo percorso pericoloso. Una valida alternativa in caso di vento è la variante verso la cima del Monte Vettore

Ho messo questa escursione nel calendario delle uscite dell’ass.Towardsky … segui i link per sapere come è andata

Ultimi interventi

Vedi tutti