Questo sito contribuisce alla audience di

Un loft per tutti

Una casa fuori dagli schemi

Già da diversi anni è scoppiata la febbre del loft e come spesso nella moda accade, ciò che prima era una scelta di ripiego adesso fà tendenza.

Là dove sorgevano grandi aree industriali sbocciano oggi abitazioni lussuose e non, comunque grandi, suggestive e luminose.Per cui è aperta la caccia al loft …; e per essere più chiari diciamo, come del resto è facile intuire, che con questo termine indichiamo strutture edilizie non certo nate con destinazione abitativa ma approdate a questo.

Per cui avremo la possibilità, scrutando nelle vie delle nostre città, di imbatterci in grandi complessi industriali tramutati in alberghi, vedi il Molino Stuky sull’isola di giudecca a Venezia, o di vedere fabbriche di birra e ghiaccio trasformarsi in aree residenziali e persino navi mercantili divenire loft in mare aperto.

Ma per coloro che sono intenzionati ad acquistare o più semplicemente a trasferirsi, momentaneamente, in un loft andiamo a vedere i suoi pro e isuoi contro.

Fondamentalmente i problemi di queste strutture, una volta verificato che sia in possesso del visto di abitabilità e che gli impianti siano in regola con la normativa, sono legate alla sua destinazione d’uso che prevedeva grandi spazi aperti e luce in abbondanza.

Per cui, se siete persone molto riservate e amate i piccoli spazi raccolti bhè! questa tipologia non fà per voi, rischierete, infatti, di trasformare questi spazi liberi in comuni appartamenti.

Per quanto riguarda le finestrature, bhè! il problema non è certo la luce, che può essere controllota con l’uso di schermature ad ok, ma la dispersine del calore, ed è a questo proposito che è certamente consigliabile l’uso dei doppi vetri.
E se volete davvero scoprire se esiste feeling fra voi e questo particolare modo di vivere vi basterà visitarne uno e vedrete, sarà amore a prima vista.

Ultimi interventi

Vedi tutti