Questo sito contribuisce alla audience di

La storia del Judo

Nella seconda metà del 1800 in Giappone vengono introdotti elementi della civiltà occidentale. Il rapido mutamento che ne conseguì e l'infatuazione verso la cultura occidentale, misero in cattiva luce tutto ciò che caratterizzava l'antico regime feudale. Il patrimonio marziale nipponico rischiava di essere dimenticato per sempre se un uomo non lo avesse rimesso in discussione. Egli si chiamava Jigoro Kano.

Fondato nel 1882, il KO-DO-KAN significa letteralmente “Scuola per lo studio della Via”; inizialmente il dojo di Jigoro Kano
era di soli 9 allievi su 12 tatami e si trovava in una saletta del tempio shintoista Eishoji sito nel quartiere Shimoya di Tokyo.
Le tecniche che Jigoro Kano prese a base per il suo metodo “Judo Kodokan” si ispirano principalmente alle forme tradizionali delle scuole Kito-ryu e Tenjin Shinyo-ryu.
Molte altre tecniche di Ju Jitsu furono modificate e affinate da quelle che in origine appartenevano alla tradizione, ma l’intima essenza del Judo,
che faceva convergere forza e flessibilità, fu un concetto che Jigoro Kano definì a poco a poco con una ricerca razionale e con metodo scientifico.

Il Kodokan rilevò parecchie sfide lanciate dalle altre scuole di Jiu Jitsu e nel 1886 riportò la prima vittoria grazie ai famosi allievi Shiro Saigo e Yokoyama:
Sezioni del Kodokan furono aperte a Nirayama, Edajima e Kyoto. Il Kodokan e il Judo si imposero e il dojo di Tokio si ingrandiva di anno in anno.
In pochi anni il metodo di Kano catturò l’attenzione del Ministero della Istruzione nipponico. Ben presto il Judo divenne
materia integrante di studio nelle Scuole di tutto il Paese, e dovunque in Giappone si tenevano gare di Judo.

Le classificazioni delle tecniche di Judo in Giappone si basano su più di 1.000 anni di esperienza e sugli studi del maestro Kano aiutato dai suoi allievi.
Nel 1895, 13 anni dopo la fondazione del Kodokan, Jigoro Kano, con un Comitato di allievi di alto grado stabilì il Go-kyo o metodo di insegnamento diviso in 5 sezioni.
Questa progressione di insegnamento era basata sulla lunga esperienza del Ju Jitsu e sui 13 anni di studi Kodokan.
Nel 1920, dopo che le ultime scuole di Ju Jutsu furono assorbite dal Kodokan, Jigoro Kano decise di rivedere il vecchio Go-kyo.
In collaborazione con i suoi allievi più esperti e con i maestri di tutte le scuole dell’epoca elaborò un nuovo Go-kyo
che è quello che si insegna tuttora in tutti i Dojo del mondo.

Ultimi interventi

Vedi tutti