Questo sito contribuisce alla audience di

La via dell'uomo forte e felice

Un interessante articolo sulle arti marziali ed in particolare sul Viet Tai Chi inviatoci dal maestro Paolo Ciorli

Negli ultimi decenni vi è stata, nel mondo occidentale, una grandissima diffusione di varie discipline orientali: tra le più popolari, sicuramente, le Arti Marziali e lo Yoga.
A questa grande espansione non ha corrisposto, anche, una precisa informazione sulle peculiarità di queste antiche discipline. Di conseguenza, spesso, vi è uno scarso accostamento a tali attività di tipo orientale, proprio da quelle persone che maggiormente ne beneficerebbero, come gli adulti e gli anziani.
Le Arti Marziali sono, infatti, praticate quasi esclusivamente dai giovani, per i loro aspetti spettacolari, agonistici e di difesa personale.

E’ importante rilevare che queste discipline non sono nate con lo scopo per il quale sono spesso pubblicizzate e praticate in Occidente.
Le Arti Marziali prevedono, in generale, soprattutto una crescita armonica ed equilibrata dell’uomo. Quelle definite “interne” favoriscono, maggiormente, una crescita interiore dell’individuo, quelle “esterne”, invece, enfatizzano maggiormente l’aspetto fisico e tecnico.

Tra le Arti Marziali interne la più conosciuta è il Tai Chi Chuan, arte cinese molto antica (nata più di 4000 anni fa) e divenuta molto di moda in occidente negli ultimi dieci anni.
Non meno conosciuto vi è il Qi Kong o Chi Kung, anch’esso in gran diffusione e sempre maggiormente praticato anche in Italia.
Il Viet Tai Chi, come il Tai Chi Chuan e il Qi Gong, appartiene al genere delle arti “interne” e trae le sue basi dalla Medicina Tradizionale Cinese e dalle Discipline Orientali, che sono scienze, da millenni, rivolte alla conservazione della salute ed al raggiungimento di un profondo benessere della persona.

Tali discipline sono praticate, nei loro paesi d’origine, dalla quasi totalità delle persone, in casa, all’aperto nei parchi nelle pause di lavoro e di scuola.
Il segreto della longevità e di un’alta qualità di vita, fino a tarda età, sta appunto nella conservazione di un fisico sano e di un animo sereno in armonia con se stesso ed il resto del mondo.
Il Viet Tai Chi è, in questo campo, la sintesi delle migliori conoscenze e delle più efficaci tecniche tradizionali per la conservazione, appunto, della salute e della propria “energia” vitale.

Il Viet Tai Chi racchiude in sé tecniche molto diversificate e, per questo motivo, quest’arte può essere vicina al gusto di moltissime persone, sportive o meno. Le prime vi scopriranno una sorprendente fonte di energia, le altre lo praticheranno, appunto, come arte di buona salute.
Le sue tecniche spaziano dall’esecuzione di sequenze di movimenti fluidi o molto lenti o, ancora, flessibili ed armoniosi, o più rapidi e tonificanti. Altre sequenze del Viet Tai Chi prevedono l’uso del bastone lungo o della spada.
Tramite l’azione congiunta del respiro e del movimento, queste tecniche contribuiscono a riequilibrare e ripristinare la nostra energia, a mantenere la salute ed a potenziare le nostre difese immunitarie.

Il Viet Tai Chi può essere praticato in ogni momento della giornata, anche in poco spazio, da soli, o ancora meglio in gruppo!
Non esistono né limiti di età, né limitazioni fisiche, né controindicazioni alla pratica di quest’arte marziale. “Non si è mai troppo anziani per poterlo praticare né troppo giovani per poterlo ignorare”.
Il Viet Tai Chi , infine, non è un’attività agonistica e mira solo ad un benessere individuale ed ad un progresso interiore.

Si ringrazia per la collaborazione:

* Maestro Paolo Ciorli - Presidente dell’Associazione Sportive Culturale ASI-CONI e Centro di Viet Tai Chi in Padova “Il Fiore di Loto”.

* Associazione Culturale e Sportiva Dilettantistica Asi - Coni Centro Viet Tai Chi e Viet Vo Dao della Federazione VTC e VVD Italia Centro Tuina e Shiatsu

Ultimi interventi

Vedi tutti