Questo sito contribuisce alla audience di

Thonet. La nascita del design tra Biedermeier e Secessione vienn

Milano CASTELLO SFORZESCO Piazza Castello (20121) +390288463833 (info) info@milanocastello.it










Thonet
LA NASCITA DEL DESIGN TRA BIEDERMEIER E SECESSIONE VIENNESE
Al Castello Sforzesco un percorso attraverso 100 anni di mobili in faggio curvato a vapore e materiale iconografico della Gebrüder Thonet Vienna

Dal 11 marzo al 24 aprile, si terrà al Castello Sforzesco di Milano la mostra “THONET: LA NASCITA DEL DESIGN TRA BIEDERMEIER E SECESSIONE VIENNESE. 100 anni di mobili in faggio curvato a vapore e materiale iconografico della Gebrüder Thonet Vienna”, che ripercorre la storia di Michael Thonet (Boppard am Rhein 1796 - Vienna 1871), unanimemente riconosciuto come il primo designer industriale, inventore della tecnica seriale di curvatura a vapore del legno di faggio, fino ad allora solo artigianale, e dei primi 100 anni di produzione della fabbrica che da lui prese il nome.
L’esposizione, curata da Giovanni e Chiara Renzi, prodotta da Silvana Editoriale, in collaborazione con il Comune di Milano (Cultura e Musei - Settore Musei e Mostre – Museo delle Arti Decorative) e patrocinata dalla Città di Vienna, dal Consolato d’Austria e dal Forum Austriaco di Cultura, documenta in modo completo l’universo “Thonet”, presentando oltre 130 mobili prodotti da Michael Thonet e dalla Gebrüder Thonet Vienna, nonché cataloghi e materiale pubblicitario, ed è accompagnata da un volume di Silvana Editoriale.
Il percorso illustra la partecipazione di Michael Thonet all’Esposizione Internazionale di Londra del 1851, i continui esperimenti per la curvatura del legno ed il successo commerciale ottenuto dall’azienda dapprima con i modelli dalle ricche volute ottocentesche e successivamente con le forme squadrate della Secessione Viennese e con quelle razionali del mobile in tubolare metallico.
Sedie, tavoli, divani, poltrone, letti, fioriere, porta spartiti, attaccapanni, scrivanie, racchette da tennis, anelli per la ginnastica, mobili per bambini e per bambole, dondoli vengono mostrati nei diversi periodi di produzione della Thonet e delle numerose aziende concorrenti attive dopo il 1869, in quella che rappresenta la prima guerra commerciale dell’industria moderna.
Contemporaneamente, attraverso le diverse sezioni della mostra, si segue l’evoluzione dell’immagine e delle strategie di comunicazione dell’industria del mobile in faggio curvato prima con le pubblicità sui giornali austriaci e tedeschi, poi attraverso i preziosi cataloghi commerciali diffusi in tutta Europa e nel mondo.
Accanto al materiale pubblicato dalla Thonet si osservano le immagini di persone comuni, bambini, soldati o innamorati su sedie e dondoli in faggio curvato, spaccato di costume dell’epoca che rievoca luoghi, abitudini e gesti del secondo Ottocento europeo.
L’ultima sezione della mostra riguarda un argomento curioso come “Thonet e il cinema”, ovvero la diffusione del mobile ricurvo nel cinema italiano e straniero: attori di fama internazionale in fermo immagine di pellicole note o dimenticate.


Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati