Questo sito contribuisce alla audience di

Giacomo Losi

"Bandiera romana"

Giacomo Losi Oggi, tra i miti in giallorosso ricordiamo la carriera di Giacomo Losi che giocò nel ruolo di difensore.

Una vita dedicata alla Roma, nella quale militò per tutta la carriera, i tifosi lo soprannominarono “Core de Roma”.

Secondo solo a Francesco Totti, per più presenze con la maglia giallorossa, non fu mai espulso.

Tecnicamente Losi giocò dapprima come terzino destro, per poi trasformarsi in stopper difensivo; la sua peculiarità era la forza fisica, risultando difensore duro da superare per gli attaccanti avversari.

Nonostante la non eccelsa statura (168 cm), era arduo batterlo nel gioco aereo.

La Roma lo acquistò nel 1954, facendolo esordire in una partita contro l’Inter.

Conquistò la fascia di capitano nel 1959, giocando fino al 1969. Totalizzò 386 presenze venendo ammonito soltanto nella sua ultima partita, a testimonianza di grande lealtà sportiva.

Vinse una Coppa delle Fiere nel 1961 e 2 Coppa Italia nel 1964 e nel 1969.

Vanta anche dei trascorsi da allenatore: Turris, Lecce, Alessandria (esonerato prima dell’inizio del Campionato), Bari, Banco di Roma e Piacenza.

Giacomo Losi, ora vive a Roma, dove si interessa di una Scuola Calcio affiliata alla A.S. Roma, il Valle Aurelia ‘87.

Foto: Calciok. com

Ultimi interventi

Vedi tutti