Questo sito contribuisce alla audience di

Bruno Conti

Il "Sindaco de Roma"

Bruno Conti Bruno Conti è nato a Nettuno il 13 marzo del 1955 e attualmente è un dirigente sportivo della Roma.

Prima di diventare calciatore fu anche una promessa del baseball.

Bandiera giallorossa per 16 stagioni, indossò la maglia con il numero 7 segnando 35 reti.

Quella del gol non era la sua caratteristica peculiare, ma bensì si divertiva a servire assist per i compagni di squadra.

Aveva inoltre grande fantasia e, grazie al baricentro basso (169 cm), una grande tecnica di palleggio.

Con la Roma si tolse diverse soddisfazioni, quella più grande fu lo scudetto dell’anno 1982-1983.

Nel 1984 riuscì, anche grazie all’aiuto di altri campioni ( Falcao, Pruzzo, Di Bartolomei etc.), a portare la squadra giallorossa alla finale di Coppa dei Campioni allo Stadio Olimpico, sfortunatamente persa ai calci di rigore contro il Liverpool.

Bruno Conti alzò al cielo anche quattro Coppe Italia.

Con la Nazionale Italiana esordì nel 1980 arrivando a totalizzare 46 presenze e 5 gol.

Si laureò Campione del Mondo nel mondiale di Spagna 1982, risultando fondamentale per i colori azzurri, con le sue giocate si guadagnò il soprannome di “MaraZico”.

Anche il grande Pelè gli attribuì la palma di miglior giocatore del mondiale.

Il 23 maggio del 1991 alla partita di addio presso lo Stadio Olimpico, i tifosi accorsero in massa (più di 80.000 paganti) per salutare colui che da loro era stato ribattezzato “Sindaco de Roma”.

Foto: www.asroma.ilcannocchiale.it

Ultimi interventi

Vedi tutti