Questo sito contribuisce alla audience di

Lidia Fassio

Queste sono Lezioni di Astrologia registrate mentre l’insegnante parlava ai suoi allievi. Sono un assaggio di come si insegna questa materia e cosa potrete ascoltare se deciderete di fare un corso. Questo è l’inizio di un corso di 1 livello

Lidia Fassio
è stata mia insegnante per tre anni. Dal mio punto di vista è una delle
migliori che abbiamo in Italia. Non è solo un giudizio di stima e di amicizia,
ma è il riconoscimento della sua elevata professionalità. E’ un Capricorno
con Ascendente Ariete e Luna in Leone. Psicologa e Psicoterapeuta. Studiosa di
Mitologia e Simbolismo tiene corsi a Brescia, Padova, Ravenna, Genova, Roma e a
Torino dove vive e conferenze in tutta Italia.

La potete
contattare tramite e-mail chopin@inwind.it
o rivolgervi direttamente anche a me astromagic@supereva.it

La
figura che vedete è uno zodiaco e come tale copre i 12 segni che sono dodici
porzioni:dell’intero. I segni  rappresentano,
da un  punto di vista astrologico,
il tipo di energia che caratterizza una persona; questi segni partono
simbolicamente  dall’Ariete. 
L’Ariete  è il primo
segno.  Lo zodiaco viene fatto partire simbolicamente da questo segno
che rappresenta la primavera; la primavera rappresenta ogni nuovo inizio;
qualcosa che sta nascendo in quel momento; quindi un qualcosa che viene alla
luce subito dopo le tenebre e il freddo dell’inverno. Abbiamo così tre segni
primaverili, tre segni estivi, tre segni autunnali, tre segni invernali; se noi
tiriamo delle righe dove ci sono i tre segni, noi dividiamo questo zodiaco in 4
porzioni; lo zodiaco nasce quindi con una simbologia stagionale per cui tutto
quello che si riferisce ai segni primaverili avrà a che fare con la crescita;
tutto quello che sta negli altri tre segni successivi che sono Cancro, Leone e
Vergine ha a che fare con la maturità, quindi con qualcosa che 
sta dando i suoi frutti; quindi là abbiamo la primavera e qui abbiamo
l’estate; in estate noi abbiamo prima la maturazione dei frutti, poi il
raccolto che sarà nella fase del Leone; e poi abbiamo una fase intermedia; il
terzo segno è una fase intermedia, che si stacca già un po’ dai primi due 
è qualcosa che  man mano
cede un po’; la Vergine rappresenta il momento 
in cui la natura si riposa: dopo il 
grande exploit del Leone che si manifesta con la magnificenza e la
generosità della natura, che non si risparmia in nulla. 
Subito dopo si entra in una dimensione molto più pacata in cui la terra
entra in una fase  di riposo per cui
è come si preparasse  ad iniziare
un ciclo che è  sotterraneo (tra
l’autunno e l’inverno). La Bilancia, lo Scorpione e il Sagittario
rappresentano la fase  autunnale:
quindi in questi segni autunnali la natura si riposa ma si rinnova,, ricomincia 
un ciclo che però non è ancora in superficie ; ma si svolge sottoterra,
verrà poi fuori in Ariete; quindi qui c’è la parte nella quale si scelgono i
semi, infatti solo un’accurata selezione può permettere la sicurezza di un
risultato finale, poi si piantano ,  si
seppelliscono  sotto terra questi
segni che dovranno riposarsi in qualche modo; in Bilancia c’è tutto il tema
della scelta, mentre la Vergine ha conservato tutto, ha mantenuto tutto; in
Bilancia questi semi vengono scelti; poi messi sotto 
terra, sotto le zolle in Scorpione: qui macerano, i semi devono
putrefarsi quasi a simboleggiare che non ci sarà vita, non ci sarà nessun
rinnovamento se prima non c’è il sacrificio di qualcosa, quindi 
il seme è come se dovesse prima annientare se stesso per poter dare vita
ad un qualcosa di diverso. Qui c’è il tema della morte e della rinascita.