Questo sito contribuisce alla audience di

LE FAQ DI ASTROLOGIA

Seconda Parte di Luciano Drusetta

Astrologia e oroscopi

Cos’è l’astrologia?

E’ una disciplina che studia il rapporto che intercorre
tra la situazione del cielo in un determinato momento e le vicende umane.

L’astrologia è una scienza?

E’ una scienza se per “scienza” s’intende un
mezzo di conoscenza, un’attività disciplinata che segue dettami e canoni
precisi. NON è una scienza secondo la definizione moderna di
“scienza” comunemente accettata oggigiorno: cioè non è una scienza
esatta, non si basa su metodi sperimentali galileiani. Si tratta piuttosto una
disciplina mista che ha in sé elementi di arte, simbolismo e scienza. Qualcuno
la definisce (giustamente, direi), una disciplina umanistica.

Cos’è un oroscopo?

E’ il risultato dell’analisi di un grafico (detto tema
natale
) che riproduce la situazione del cielo in un determinato momento
(normalmente quello della nascita), vista da un certo luogo della terra
(normalmente, il luogo di nascita). A volte viene definito “oroscopo” il
tema natale stesso.

Gli oroscopi di giornali, riviste, radio e tv sono seri
e validi?

Dipende. In linea di massima l’oroscopo si riferisce a
un singolo individuo ed è composto da migliaia di elementi che andrebbero tutti
considerati opportunamente. Ma esiste la possibilità di generalizzare al
massimo, considerando per esempio solo la posizione del sole in un determinato
segno. Si parla in tal caso di oroscopo solare o segnosolare.

Gli “oroscopi segnosolari” si basano
[…] solo sulla posizione occupata dal Sole […] al momento della nascita”.
Le
posizioni dei principali corpi celesti del nostro sistema solare vengono
studiate, nell’arco dell’intera vita, in relazione ai rapporti
angolari che si vengono a creare tra la posizione che ognuno di questi corpi va
occupando nel tempo nello zodiaco tropico, e quella che quello stesso corpo, e
tutti gli altri considerati, occupavano al momento della nascita del soggetto.
La posizione dei corpi celesti al momento della nascita, unitamente ai rapporti
angolari descritti all’epoca tra ognuno di loro, gli altri corpi, ed alcuni
punti particolari calcolati in base alle coordinate terrestri della località in
cui è avvenuta la nascita, viene codificata in un grafico che prende il nome di
Tema natale […].”
(Ciro Discepolo e Francesco Maggiore: “10 risposte a
10 domande”, Edizioni Ricerca ‘90). Semplificando, l’oroscopo segnosolare può
avere una certa validità se fatto seriamente da persone valide, ma non sarà
mai preciso quanto un oroscopo basato su un tema natale individuale.

Cos’è un tema natale?

E’ il grafico che riproduce la situazione del cielo al
momento della nascita di un individuo. A volte è impropriamente chiamato
“oroscopo”. Esistono diversi modi per rappresentare graficamente il
tema natale: il più diffuso consiste sostanzialmente nel tracciare un cerchio,
rappresentante lo Zodiaco, suddiviso in 12 porzioni uguali (i Segni); la
parte interna del grafico viene poi divisa in 12 porzioni diseguali (le Case o
Campi). Nei pressi della circonferenza esterna, all’interno o all’esterno
a seconda dei metodi usati, vengono disegnati il Sole, la Luna, gli 8 pianeti
attualmente conosciuti (Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno, Urano, Nettuno
e Plutone) ed eventualmente altri simboli e linee che aiutano l’astrologo ad
interpretare correttamente il grafico.

Cos’è un oroscopo di coppia?

E’ il confronto fra i temi natali di due persone per
valutarne il grado di maggiore o minore “compatibilità”. Il metodo più
diffuso (che personalmente ritengo il più affidabile e ricco di risultati) è
quello detto “sinastria”, che consiste nel sovrapporre i due temi
natali facendo combaciare i segni zodiacali, e studiando le posizioni dei
pianeti di uno nei segni e nelle case dell’altro e viceversa. Di notevole
importanza anche gli aspetti angolari che si formano tra i pianeti dell’uno e
quelli dell’altro. Un altro metodo,
detto del midpoint, consiste nel creare un grafico “intermedio”
fra i due, in cui ogni elemento (Ascendente, MC, Sole eccetera) si trovi “a
metà strada” rispetto alle due posizioni originali. Questo tipo di studio, con le debite differenze tra un
caso e l’altro, serve a studiare le possibilità di riuscita di qualsiasi tipo
di rapporto di coppia: affettivo, di amicizia, ma anche tra genitore e figlio,
allievo e insegnante, superiore e subordinato eccetera.

Cos’è un oroscopo di rivoluzione?

E’ un grafico particolare stilato per il momento in cui
un pianeta ritorna nella posizione esatta che aveva alla nascita. I più utili e
frequentemente usati sono sicuramente i temi di Rivoluzione Solare e di
Rivoluzione Lunare: essi sono alla
base di importanti metodi di previsione, rispettivamente annuale e mensile.

Cosa sono le “effemeridi”?

Sono tabelle che riportano la posizione del Sole, della
Luna e degli altri elementi del tema natale a periodi fissi, normalmente alle
ore 0 o 12 di ogni giorno.

 

Cos’è la domificazione?

E’ il procedimento che porta alla suddivisione del tema
natale in 12 settori detti case o campi. Esistono diversi metodi
di domificazione basati su complessi calcoli trigonometrici che portano a
risultati abbastanza diversi. Ci limitiamo a citare il metodo equinoziale
che suddivide il tema natale in 12 case tutte uguali di 30° l’una, e il metodo placidiano,
che gode di maggiore diffusione tra
gli astrologi.

Elementi dell’oroscopo

Cos’è lo Zodiaco?

E’ la fascia della volta celeste toccata dal piano
dell’eclittica. Tale fascia, che si estende di qualche grado (da 4 a 12 a
seconda degli autori) sopra e sotto l’Eclittica, viene suddivisa in 12 segni a
partire dal punto equinoziale di primavera, detto anche punto vernale gamma:
è il punto in cui transita il Sole al momento dell’equinozio di primavera, il
che avviene ogni anno attorno al 21 marzo.

Cos’è l’eclittica?

E’ il piano dell’orbita terrestre, su cui si muovono
praticamente tutti i pianeti del sistema solare. E’ anche il tragitto apparente
del Sole lungo la volta celeste.

Cosa sono i segni zodiacali?

Sono 12 suddivisioni dello Zodiaco di 30° ciascuno,
che partono per convenzione dal punto gamma o punto vernale di primavera,
corrispondente al primo grado dell’Ariete. Da non confondersi con le omonime costellazioni,
rispetto alle quali i segni sono sfasati a causa di un fenomeno astronomico noto
come precessione degli equinozi.

Cos’è la precessione degli equinozi?

E’ un fenomeno che comporta la retrogradazione del
punto vernale, e con esso dei 12 segni zodiacali, rispetto alle costellazioni.
E’ per tale motivo che oggigiorno “segni” e “costellazioni” zodiacali
non coincidono più. Ma forse non hanno mai “combaciato” realmente,
perché in realtà i segni sono tutti uguali, di 30° ciascuno, mentre le dodici
costellazioni che portano gli stessi nomi hanno forme ed estensioni molto
diverse.

Cosa sono i nodi lunari?

Sono i due punti d’intersezione tra l’orbita lunare e
quella terrestre (eclittica): sono il Nodo Lunare Nord, detto anche Nodo Lunare
Ascendente o Testa del Drago, e il Nodo Lunare Sud, detto anche Nodo Lunare
Discendente o Coda del Drago. La loro posizione nel tema natale dà indicazioni
su ciò che il soggetto è tenuto a realizzare nel corso della vita, e per chi
crede nella reincarnazione può dare utili informazioni sulla vita precedente
del soggetto e sul suo karma.

Cosa sono le parti arabe?

Dette anche Punti sensibili, sono punti teorici (che pertanto non
corrispondono a corpi fisici celesti) calcolati con un sistema tradizionale di
somme e sottrazioni delle posizioni angolari di altri elementi dell’oroscopo. La
parte araba più utilizzata è senz’altro il Punto di Fortuna, simbolizzato da
una ruota a quattro raggi (simbolo che originariamente indicava il pianeta
Terra). Il loro utilizzo indiscriminato rischia di affollare all’inverosimile il
tema natale, pertanto lo sconsiglierei ai principianti; anche i meno
principianti possono tranquillamente ignorare le Parti arabe; infatti almeno per
una prima, sommaria interpretazione dell’oroscopo gli elementi tradizionali sono
più che sufficienti a fornire indicazioni corrette a proposito del tema natale
che l’astrologo ha di fronte.

Link correlati