Questo sito contribuisce alla audience di

LE FAQ DI ASTROLOGIA

Quinta parte di Luciano Drusetta

Astrologia e previsioni

Che tipo di previsioni può fare un astrologo?

Come tutti i sistemi di previsione, anche l’astrologia previsionale non può essere né completa, né precisa, né del tutto affidabile. A volte le previsioni astrologiche si rivelano valide solo a posteriori, un po’ come certe profezie. In linea di massima i sistemi previsionali indicano semplicemente periodi di maggiore o minore “probabilità” o “disposizione” verso determinati eventi. Ma utilizzando tecniche miste (transiti più Rivoluzioni Solari, transiti più direzioni eccetera) si possono ottenere risultati molto affidabili.

Metodi di previsione:

Transiti

Si tratta in sostanza di un “aggiornamento” costante del tema natale, più precisamente si basa sui passaggi (transiti) dei pianeti e dei luminari - che sono in costante movimento (in rivoluzione) nella volta celeste - rispetto a determinati elementi del tema natale (radix), detti punti sensibili. In particolare si considera il passaggio dei pianeti nei campi del tema natale e i rapporti angolari (aspetti) che essi formano tra di loro e coi punti più importanti del tema natale: per esempio, il passaggio di Urano sull’Ascendente, un trigono fra Luna in transito e Venere di nascita; l’opposizione tra Plutone in transito e Sole di nascita, il passaggio di Giove nel campo terzo, e così via.

Rivoluzioni Solari

Metodo di previsione annuale che consiste nella stesura di un grafico oroscopico per l’esatto momento in cui il Sole ritorna ad occupare la posizione zodiacale che aveva alla nascita del soggetto. Confrontando questo grafico col tema natale, si hanno indicazioni utilissime sulle tendenze e sugli eventi che attendono il soggetto per i 12 mesi successivi. Il Volguine e altri prestigiosi astrologi insegnano che il tema di RS va stilato per il luogo in cui il soggetto si trova, e non per il luogo di nascita. Non tutti, a dire il vero, sono d’accordo. Ma domificare la Rivoluzione Solare per il luogo in cui si trova fisicamente il soggetto in quel momento apre una prospettiva interessante e poco valutata fino a poco tempo fa (cioè fino a che Ciro Discepolo non ne ha dimostrato l’efficacia): quella di mettersi in viaggio per avere il tema di Rivoluzione Solare migliore possibile, realizzando così uno dei principi dell’Astrologia attiva, che è la pratica delle Rivoluzioni Solari Mirate.

Rivoluzioni Lunari

Metodo che consiste nella stesura di un grafico per il momento in cui la Luna ritorna nella posizione zodiacale che occupava alla nascita. Anche questo grafico, come quello della Rivoluzione Solare, va stilato per il luogo di permanenza del soggetto e va confrontato con il suo tema natale. La RL dà informazioni sulle tendenze e sugli eventi che attendono il soggetto mese per mese, ma per una corretta interpretazione occorre tenere costantemente d’occhio le indicazioni della RS e i transiti di quel periodo.

Direzioni

Metodi previsionali che si basano sullo spostamento (o progressione) degli elementi del tema natale secondo diversi criteri: temporale reale (D. primarie o vere) oppure in misura simbolica, per esempio nella misura di un grado all’anno (D. simboliche), di un giorno all’anno (D. secondarie), un giorno equivale a un mese (D. terziarie).