Questo sito contribuisce alla audience di

L'oroscopo di Federica, il romanzo della sua vita!

(Federica è nata nel 1969 in provincia di Salerno). Il Sole in Ariete, in esaltazione diurna ed in V casa, la casa della vitalità, della sessualità, della creatività e del divertimento; Marte in[...]


(Federica è nata nel 1969 in provincia di Salerno).

Il Sole in Ariete, in esaltazione diurna ed in V casa, la casa della vitalità, della sessualità, della creatività e del divertimento; Marte in Sagittario, in esaltazione diurna, per di più in prima casa e contrapposto alla VII vuota; e l’ascendente Scorpione (1° domicilio diurno di Marte), tutti questi fattori gridano all’unisono: ho troppe energie fisiche da consumare, ho una fortissima carica erotica e tanta voglia di vivere e di godere; inoltre sono tenace, aggressiva e dura, forse anche prepotente perché voglio vincere per forza e peggio per chi intralcia il mio cammino!

All’eccellente vigore fisico si accompagna una voglia di amare avventurosa e sfrenata grazie a tutto quello appena detto su Marte, ma anche a Venere in Ariete, in 1° esilio diurno e in V casa, in trigono allo stesso Marte: ecco una sessualità prorompente e (apparentemente) senza inibizioni, una voglia di amore e di sesso senza limiti, ma anche senza futuro! In Federica la maschilità ha rimosso la femminilità e quel Marte troppo energico e virile in Sagittario ed in I casa sembra voglia dare i brividi!

L’enorme virilità e il bisogno più che trasparente di una vita amorosa avventurosa e senza freni inibitori avrebbe portato qualunque soggetto femminile ad una precoce perdizione, per esempio alla prostituzione o al cinema porno!

Ma in realtà Federica è rimasta “quasi completamente” nella normalità, con tutta la sofferenza che ne è seguita, perché nella V casa troviamo anche Saturno, il super-io, strettamente congiunto al Sole!

Un abbraccio mortale quello di Saturno, ma anche provvidenziale in un tema caratterizzato da una componente erotico-sessuale così prepotente! Cosicché ogni desiderio d’amore e di sesso nasce frustrato in partenza e ogni infrazione alla prorompente istintualità rappresenta un bumerang doloroso. Il masochismo (o autolesionismo) è una conseguenza inevitabile anche per la presenza dominante e importantissima dell’instabile e sognante Nettuno strettamente congiunto all’Ascendente!

Ecco che lo slancio primaverile (il Sole in Ariete) si rivela, a causa di Saturno e di Nettuno, un autunno freddo e pungente, il che viene confermato dall’Ascendente in Scorpione! Potremmo quasi dire che in questo tema una primavera gioiosa ed entusiastica fa a pugni con un autunno fantasioso e tenebroso!

Dunque Federica è dotata di una carica erotica fortissima, che però è frenata dalla presenza di Saturno strettamente congiunto al Sole che le impedisce di essere se stessa e di godere in piena libertà, pertanto va incontro a fasi alterne di frenesia amorosa e stasi dolorose, continui alti e bassi, cambiamenti d’umore repentini e imprevedibili che comportano problemi di natura psicosomatica. Quando prevale il Sole prorompe l’iperattività, l’entusiasmo e la vitalità, quando invece Saturno ha la meglio compare la freddezza, la chiusura, il pessimismo e la tristezza.

Tutto ciò costituisce il nucleo del carattere romantico in cui l’amore, che è il veicolo conscio o inconscio del sesso, viene prima di ogni altro sentimento e le emozioni prorompono ingigantite e incontenibili come un torrente in piena. Cosicché Federica, come tutte le persone romantiche, va soggetta a periodi di iperattività e di espansione seguiti da periodi di depressione e di resa. Ma basta ricevere una sincera attenzione, un piccola attestazione di stima, oppure essere lei stessa la soccorritrice di un amico o di uno dei suoi tantissimi conoscenti o fan, perché le nuvole nere svaniscano lasciando il posto al cielo azzurro e luminoso!

Saturno congiunto al Sole nella casa del divertimento e del sesso, ma in caduta diurna in Ariete, l’ha fatta incappare in uomini marziali, vigorosi, sfrenati, caratterialmente fragili! D’altra parte Federica ha una tendenza naturale al tira e molla nelle relazioni amorose che rappresenta una tattica seduttiva molto potente e sconvolgente, a maggior ragione in questo caso trattandosi di una donna avvenente.

La casa quinta, che in questo tema è fortissima, è anche la casa della creatività artistica e si manifesta attraverso gli scritti (poesie e favole) con una prolificità davvero sbalorditiva! Dato che la vigoria e lo slancio vitale, anzi lo stesso entusiasmo (Sole=entusiasmo=Dio dentro!) sono boicottati da Saturno che provoca scrupoli, sensi di colpa, ansia a non finire, fobie e a volte panico; visto che l’energia spesso si rivolge contro se stessa, non potendosi sempre scaricare su qualche marito infedele, si sviluppa anche il fattore inconscio opposto: l’anima bella e romantica trova espressione nell’arte poetica, come vuole Nettuno dominante all’ascendente Scorpione! Nettuno congiunto all’ascendente esaspera le sue fantasie erotico-esistenziali e la sua sensibilità, e la sua solarità bloccata dal mortale abbraccio di Saturno si trasfonde in una espressione artistica frenetica, spesso velata di malinconia.

Nettuno provoca sogni a occhi aperti, ossia scarso realismo, infiniti dubbi e incapacità di decisione, e soprattutto nei periodi di depressione alimenta la confusione e il bisogno di ricorrere a medicine inutili e dannose…. Naturalmente il quadro descritto tende ad attenuarsi e a migliorare con l’età e allo stato attuale Federica non ricorre più a farmaci pericolosi.

L’energia prorompente del corpo, pur turbata e frenata parzialmente dal super-io sempre vigile e colpevolizzante, la rende una persona speciale che rifugge l’ordinarietà e bisognosa di emozioni forti e di colpi di scena: l’amore spesso infiamma il suo cuore ed il suo Sole arietino sprigiona incontenibili energie. Tuttavia Federica ha una grande capacità di introspezione e di analisi e odia la superficialità dei suoi amanti che abbandona in genere lei per prima.

Nella casa X, la casa dell’indipendenza economica e dell’ambizione c’è uno stellium molto forte (Giove, Urano e Plutone) che le fa nascere il bisogno fortissimo di indipendenza e stabilità! Purtroppo Giove è in esilio diurno in Vergine e rende velleitario il suo desiderio di indipendenza; inoltre è destabilizzato dalla stretta congiunzione a Urano ai primi gradi della Bilancia, quindi in caduta notturna, il che la rende anticonformista e speciale, mentre la stretta congiunzione degli stessi a Plutone in Vergine, in 2° domicilio notturno, fa si che il pianeta infernale tenda a sabotare e distruggere la situazione presente per crearne una nuova apparentemente migliore! La fortissima casa decima la portò a un precoce matrimonio per scappare dal padre bigotto.

Tuttavia una X casa così forte di fronte a una IV vuota spinge ad andare ad abitare una casa nuova ma senza solide fondamenta! Il marito si rivela ben presto violento e aggressivo, marziano, se non proprio psicopatico, da qui il divorzio e l’inizio dell’epopea degli innamoramenti, ossia dello sbandamento. Federica diventa così, per un certo periodo, e senza rendersene conto, un’amazzone sciupa-uomini e rovina-famiglie!

In ogni caso, una casa decima così forte costituisce un sicuro successo professionale, quanto meno in campo artistico!

Il suo rapporto con il denaro sembra normale (II casa e VIII vuote), ma riflette la mancanza più che l’abbondanza. E anche il rapporto con il vicino e il lontano non crea problemi (III e IX vuote). Federica è portata naturalmente ad aiutare il prossimo e quindi ha molte conoscenze. L’ambiente di lavoro è rappresentato dalla casa VI in Toro con la presenza della Luna, in 2° domicilio notturno, congiunta a Mercurio in caduta notturna: la Nostra non sopporta la routine e odia l’ordinarietà del suo lavoro. Ha una cura estetica del corpo esagerata in alcuni periodi, alternati ad altri di rifiuto di sé, come del resto è nella sua natura, e prova ansie a volte esagerate legate al proprio futuro lavorativo. Ma da questo punto di vista non ci dovrebbero essere problemi perché Luna e Mercurio sono entrambi trigoni al Medio Cielo e sono attestazioni di precisione, impegno e serietà.

È interessante ora esaminare il tema natale in funzione dei quattro elementi per verificare quanta attinenza c’è tra di essi e il quadro appena descritto. Nel tema di Federica notiamo una forte carenza di aria e di acqua e un eccesso di terra e di fuoco. Lo squilibrio tra i 4 elementi ci conferma il disordine psichico con il quale il soggetto deve fare i conti.

La carenza di aria comporta incapacità di adattamento alla realtà, ossia al presente, tanta sospettosità e mancanza di obiettività e soprattutto incapacità di distacco. Ciò spiega chiaramente i suoi numerosi innamoramenti e la sofferenza dovuta al suo naturale attaccamento. Invece la carenza di acqua le provoca incapacità di immedesimarsi negli altri e di provare compassione e comprensione, il che dà ragione del suo destino giovanile di sciupa-uomini; inoltre provoca la negazione velleitaria delle proprie emozioni e la sua paura per la sofferenza, il che richiama sofferenza ed emotività in continuazione (agorafobia e attacchi di panico improvvisi).

L’eccesso di terra porta ad investire le energie nel lavoro e nell’arte con metodicità e sensazioni troppo forti. Provoca altresì una scarsezza di ideali concreti, forte attaccamento e un certo fatalismo. Invece l’eccesso di fuoco le dona la frenesia artistica e creativa e anche tanta impazienza: del resto il Sole è in Ariete e Marte in sagittario!

Come abbiamo verificato, lo squilibrio tra i quattro elementi rispecchia la personalità di Federica ed è la causa del suo decentramento. Occorre perciò un forte impegno di centratura che si può raggiungere attraverso l’acquisizione graduale della consapevolezza, cosa questa che l’astrologia scientifica (ossia integrata con la conoscenza della PNL e dell’Enneagramma, oltre che della psicologia) riesce a fare in modo superlativo. Ovviamente non si può neanche pretendere che una persona possa correggere tutti gli squilibri presenti nel proprio tema natale prima dei 40 anni…. quando è stato stilato questo tema.

Federica è una mamma stupenda! È diventata cosciente di sé e sta imparando a volersi bene. È riuscita gradualmente ad accettare il suo passato confuso e frenetico ed ha sublimato la sua iperattività e sensualità nella creatività artistica scrivendo senza posa poesie e racconti bellissimi piuttosto velati di melanconia e di uno struggente desiderio per ciò che non c’è, il che ha stabilizzato i suoi affetti e le sue ansie

I suoi problemi principali, ma anche le sue maggiori soddisfazioni sono derivati e derivano tuttora da: Nettuno congiunto all’ascendente scorpione che la fa vivere troppo proiettata nel futuro, per cui spesso non riesce ad accettare la dura realtà del presente; da Saturno congiunto al Sole arietino che da una parte deprime i suoi slanci amorosi e l’intensa voglia di vivere e dall’altra la rende più prudente e razionale; e da Marte in Sagittario che acuisce la sua grinta, la sua voglia di farcela, i suoi desideri e le sue emozioni, e purtroppo anche i suoi attacchi di panico quando la pressione interiore è troppo forte e si fa sentire il senso di inadeguatezza.