Questo sito contribuisce alla audience di

Incontri "ravvicinati" inaspettati nello spazio!

La sonda Ulisse si è trovata improvvisamente in mezzo alla "polvere di stelle" di una delle più famose comete del 20-esimo secolo!

Durante un renevouz inatteso, la sonda spaziale Ulisse
si è trovata, senza saperlo, ad attraversare la coda della
cometa Hyakutake rivelando così come in realtà
la coda di questa cometa sia molto, molto più lunga del previsto!

L’evento è del tutto fortuito infatti, la probabilità che il
percorso dell’orbita della sonda
Ulisse attraversasse la coda di una cometa era di molto inferiore
alla probabilità di sbancare il Casino di Monte Carlo !

Durante l’incontro la sonda Ulisse si trovava centinaia di milioni
di chilometri distante dalla cometa Hyakutake e decisamente lontano
dalla parte visibile della coda.

Per l’esattezza la coda si estende per circa mezzo miliardo di
chilometri, cioé circa 3 volte la distanza della Terra dal Sole.

La cometa Hyakutake, una delle più brillanti comete del
20-esimo secolo, apparve nei nostri cieli nel “lontano” 1996 quando si
trovò ad effettuare un passaggio ravvicinato al Sole. In quel periodo
la sonda Ulisse stava effettuando alcune analisi sul vento solare.
Il 1 maggio 1996 gli strumenti di bordo quasi impazzirono per alcune
ore: il vento solare sembrò svanire mentre appravero alcune
molecole gassose che non si riscontrano normalmente ne vento solare.
Gli scienziati non si accorsero che anche allora l’Ulisse stava
attraversando la coda della cometa!