Questo sito contribuisce alla audience di

Gli appuntamenti degli astrofili italiani (2)

Gli appassionati di astronomia in Italia hanno la possibilità di partecipare a meeting e manifestazioni riguardanti la loro passione.

Ecco i principali incontri nazionali per gli astrofili italiani:

- Cinque Star Parties nazionali: due organizzati dal Gruppo astrofili GIGA (in Basilicata e Lombardia) e tre dalla rivista Nuovo Orione (marzo in Sicilia, luglio in Emilia Romagna, settembre in Val D’Aosta)

- Due raduni fieristici “Astron” (Ottobre a Milano) e “Fiera dell’Astronomia Amatoriale” (Dicembre a Forlì).

- Un incontro “polivalente” (osservazioni e lezioni teoriche ad ampio spettro) quale la suddetta “Settimana Astronomica” di Madonna di Campiglio a settembre.

Anticipiamo però che mentre scriviamo siamo a conoscenza di possibili novità da parte di un’altra rivista di astronomia (Coelum) di cui riferiremo appena saranno resi noti i dettagli.

Evidentemente, data la già accennata vivacità del panorama nazionale, il grande popolo degli astrofili non si accontenta di una decina di grandi incontri e si assiste quindi alla proliferazione di manifestazioni organizzate ormai capillarmente in ogni città e comune italiano.

Sarebbe vano tentare di farne un elenco completo, ma possiamo al contrario presentarvi dei siti web dove si raccolgono gli annunci di tutti questi incontri e che rappresentano quindi una vera agenda delle manifestazioni scientifiche: in qualunque città vi troviate, in qualunque periodo dell’anno potrete conoscere le attività più vicine a voi, organizzate da un gruppo astrofili locale o da un’organizzazione nazionale.

osservazioni diurne durante la Settimana Astronomica

Infine, prima di chiudere questa breve ricognizione sulla vita sociale degli astrofili, desideriamo citare un caso emblematico di come la stessa astronomia possa prestarsi ad affiancare manifestazioni di gusto completamente differente.

Erano le “notti delle stelle cadenti”, ovvero i giorni dal 10 al 13 agosto, quando in decine e decine di comuni (soprattutto quelli meta di flussi turistici) hanno avuto luogo i “Calici di Stelle”, serate a sfondo enogastronomico per la rivalutazione dei prodotti tipici locali, nelle quali gli astrofili, i telescopi e le stelle avevano un ruolo importante.

I villeggianti, tra un assaggio e l’altro, potevano osservare ai telescopi per gettare uno sguardo all’infinitamente remoto che sovrastava le loro vacanze e chiedere lumi agli astrofili che partecipavano.

Non ho saputo di un solo luogo dove le serate astronomiche dei “Calici di Stelle” non abbiano avuto un netto successo, auspicio per una più capillare presenza di simili manifestazioni durante la prossima estate!