Questo sito contribuisce alla audience di

Corso di didattica e pratica dell'astronomia

La Commissione Didattica dell'UAI propone un week end di astronomia (7-8-9 dicembre '01) espressamente dedicato a docenti, a studenti delle superiori e, ovviamente, importante per ogni appassionato.

3° Corso residenziale di aggiornamento

“Astronomia Viva!”

a cura della Commissione Didattica UAI

7-9 Dicembre 2001 - Castelgrande (PZ)

Autorizzato dal MIUR il 12 Novembre 2001

Premessa

La Commissione Didattica UAI organizza nei giorni 7-8-9 Dicembre 2001 la terza edizione del “Corso Residenziale di Astronomia” nell’ambito dell’iniziativa “Astronomia Viva!” autorizzata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Come si ricorderà il primo corso fu tenuto nel 1999 a Croce d’Aune (BL) ed il secondo fu tenuto nel 2000 a Frasso Sabino (RI); entrambi hanno visto la partecipazione di circa 40 persone tra docenti e astrofili provenienti da tutte le parti d’Italia. Tale corso è propedeutico per chi voglia organizzare e gestire il corso dell’UAI di aggiornamento per insegnanti “Astronomia Viva!”.

Quest’anno il corso residenziale si terrà nel Sud Italia, a Castelgrande, in Basilicata. La Basilicata è tra le regioni a più basso inquinamento luminoso d’Italia ed è stata scelta per ospitare una importante installazione astronomica professionale al Toppo di Castelgrande, sede di un osservatorio astronomico professionale. Sarà possibile, nell’ambito del corso, visitare ed utilizzare la strumentazione esistente. In particolare sarà possibile visitare la cupola ed il telescopio da 1,5 mt di diametro che, però, non è ancora completato e funzionante; sarà invece possibile utilizzare il telescopio da 40 cm completamente automatico e completo della strumentazione astronomica più avanzata.

Per queste motivazioni è stato scelto dall’UAI come sede del corso e siamo sicuri che l’ospitalità sarà delle migliori. Ringraziamo per l’ospitalità l’Amministrazione Comunale di Castelgrande e Gennaro Cretella, progettista e gestore per conto del Comune di Castelgrande della strumentazione astronomica di cui potremo fruire.

A chi è rivolto il Corso

Il corso di aggiornamento è rivolto a docenti di ogni ordine e grado, a studenti degli ultimi anni delle superiori ed a tutti gli Astrofili interessati a diventare operatori attivi di Astronomia Viva!. E’ impostato prevalentemente su attività didattiche di tipo pratico anche se alcune lezioni teoriche saranno necessarie per introdurre i workshop.

Docenti del Corso

· Prof. Lucia Corbo (direttore),

· Prof. Giannicola Cabizza,

· Prof. Loredana Capponi,

· Gennaro Cretella.

Il Programma del Corso
















Durata 24 ore

Programma

Venerdì 7 Dic. Mattina h 10,30-13,30

Presentazione del corso Autopresentazione dei corsisti. Illustrazione materiali cartacei e del CD Modellini semplici per simulare i moti della terra

pomeriggio h15,30-17,30 h17,30-19,30

Workshop 1. Attività su sole e ombre. Misura del diametro angolare del sole. 2. Ascensione retta e declinazione. Azimut e altezza del sole: calcoli alla latitudine e longitudine locali. Individuazione del meridiano del luogo con l’azimut del sole e le ombre. Scambio gruppi di lavoro

Sera h. 21-23

Primo approccio col cielo notturno. Costellazioni circumpolari e zodiacali. Racconto di miti. Individuazione del meridiano con la Stella Polare e misurazioni della sua altezza.

 
















Sabato 8 Dic. Mattina h 9-11,30 h 11,30-12,30 12,30-13,30

Workshop 1.Individuazione dell’azimut di una parete verticale con azimut noto del sole. Costruzione di una meridiana verticale col metodo grafico. 2. Effemeridi dei pianeti osservabili nel 2001. Disegno su mappa con eclittica e costellazioni zodiacali. Moto diretto e retrogrado. Osservazione diretta del mezzogiorno solare e verifica correttezza individuazioni del meridiano del luogo. Osservazione del sole con filtri. Studio di caso: analisi di un modulo didattico di astronomia

Pomeriggio h 15,30-18 h 18-19,30

Scambio lavori di gruppo Verifica su metodologia utilizzata e possibilità di ricaduta didattica.

Sera 21-23,3

Il telescopio e suo uso. Osservazione dei pianeti e altri corpi celesti.

Domenica 9 Dic. Mattina h 9-10,30 h 10,30-12 h 12-13

Workshop 1.Uso didattico di software per il planetario virtuale : percorso ed effemeridi del sole e dei pianeti, mappe stellari. 2. “Natura della luna” dalla lettura ragionata di ” Dialogo sopra i massimi sistemi”- Galilei Scambio lavori di gruppo Conclusioni del Corso

 

Iscrizioni al Corso Residenziale in Astronomia

L’iscrizione al corso costa Lit. 100.000 e comprende:

· l’iscrizione all’UAI per un anno (per chi non è già iscritto),

· una copia del libro “Astronomia Viva!” di Gabriele Vanin

· materiali di lavoro e schede didattiche

· un CD-ROM contenente:

o un ampio catalogo di immagini,

o il software per il planetario virtuale

o il software per elaborazione di immagini

o un ricco bookmark di siti astronomici

La quota di iscrizione va versata sul corrente postale n. 11531357 intestato all’Unione Astrofili Italiani, Vicolo Osservatorio, 5 - 35122 Padova.

La comunicazione dell’iscrizione va comunicata entro il 30 Novembre a Lucia Corbo (indirizzo email: lucia.corbo@tiscalinet.it) tel.347-8665458 indicando la provenienza, la data di arrivo e l’eventuale ordine di scuola di appartenenza. Il numero massimo di partecipanti è fissato in 40.

Informazioni logistiche

L’alloggio in pensioni o albergo costa Lit. 65.000 al giorno per mezza pensione. Comunicare a Lucia Corbo le proprie necessità.

L’Amministrazione Comunale metterà a disposizione navette per gli spostamenti in loco.

Sarebbe auspicabile che si arrivasse tutti sul posto il giovedì 6 Dicembre sera.

Per arrivare a Castelgrande (PZ)

in treno si scende a Bella-Muro. Dalla stazione ferroviaria vi sono degli autobus per raggiungere Castelgrande; gli orari sono: 7:10; 10:00; 14:30; 17:30; 19:30.

in auto provenendo da Sud, conviene uscire dal raccordo Potenza-Salerno a Muro Lucano ed arrivare prima a Muro e poi a Castelgrande; arrivando da Napoli o in generale da Nord, bisogna prendere l’autostrada per Bari e uscire ad Avellino Est; proseguire sulla Statale Ofantina in direzione Lioni, S. Andrea di Conza, Pescopagano e Castelgrande.