Questo sito contribuisce alla audience di

Trovare lavoro per gli astronomi

[2000-09-10] Che possibilità di lavoro ci sono diventando astronomi?

Purtroppo quella dell’astronomo non è una professione particolarmente facile… Già Anna Magnani (!) in uno stornello cantava di un astronomo che non poteva rimediare soldi …”col firmamento”.

Passando ad autori più attinenti, lo stesso Alan Hale, co-scopritore della grande cometa Hale Bopp, pubblicò una acre e disillusa lettera aperta in cui denunciava lo stato dei ricercatori astronomi i quali, pur avendo studiato approfonditamente per molti anni, si ritrovano poi senza lavoro o sottopagati.

Rispondendo alla tua domanda, le più plausibili e concrete possibilità di lavoro per un laureato in astronomia, sono, in ordine di “facilità” di carriera: assunzione presso gruppi privati tecnologici, insegnamento, ricerca scientifica presso università/CNR/osservatori astrofisici.

Comunque, al di là dei meri calcoli bisogna ammettere che una passione seria per l’astronomia unita a una sicura tenacia può portare a raggiungere qualsiasi obiettivo: allora, dopo una strada difficile, la soddisfazione di poter fare ciò che si era sognato fin dall’inizio ripagherà ampiamente del travaglio attraversato.


>