Questo sito contribuisce alla audience di

Quale telescopio per cominciare?

Ciao! io sarei molto interessato a comprare un telescopietto e a cominciare ad imparare qualcosina di astronomia.....

Domanda

Ciao Paolo! io sarei molto interessato a comprare un stelescopietto e a cominciare ad imparare qualcosina di astronomia…..come posso fare? cosa mi conviene comprare (riflettore Newtoniano, rifrattore, che differenza c’e'?) dove posso trovare qualche dritta utile per i BEGINNERS????

Risposta

La tua domanda è abbastanza impegnativa. Non sarà facile essere molto breve (ulteriori informazioni possono essere trovate qui.)

Il primo passo che consiglio di fare a chi si vuole avvicinare all’astronomia è di contattare un gruppo astrofili locale in modo da poter osservare attraverso gli strumenti degli atsrofili e farsi dare consigli su ogni aspetto della propria passione. Un gruppo astrofili nazionale, con servizio di assistenza telefonica e on line agli appassionati è il GIGA (http://giga.astrofili.org), gruppo con iscrizione gratuita.

I consigli che posso darti sono questi: comincia per lo meno dalla lettura di un libro divulgativo di astronomia. Ce ne sono diversi, punta su quelli con ampia sezione di astronomia pratica corredati da foto eloquenti. L’ideale sarebbe un libro con cartine molto dettagliate del cielo (tavole con una buona scala e stelle fino alla magnitudine 6.5). In questo modo puoi già cercare di riconoscere le costellazioni e orientarti in cielo, passo assolutamente imprescindibile per potersi godere davvero la volta celeste.

Per quanto riguarda infine i telescopi per cominciare, devo dire che molti prodotti anche sotto il mezzo milione sono già sufficienti per fare osservazioni che magari uno nemmeno si aspetterebbe, soprattutto sui pianeti e sulla Luna. Si tratta di “telescopietti” con piccoli obbiettivi a lente, ovvero “rifrattori” (invece si chiamano “riflettori” quelli il cui obbiettivo è costituito da uno specchio concavo)

Per 400mila lire ho trovato persino un buon rifrattore acromatico del diametro di ben 8cm e montatura “equatoriale” (utile per le osservazioni astronomiche).

Volendo fare un salto di qualità e possedere un telescopio col quale si possono fare osservazioni gratificanti anche degli oggetti del profondo cielo (nebulose e ammassi, per esempio), oltre che dei soggetti planetari, è estremamente consigliabile optare per un telescopio riflettore da 114 mm di apertura e 900 di focale universalmente noto come il “114″.

La focale di 900 mm comporta che il tubo sia lungo circa un metro; dico questo per racomandarti di evitare nella maniera più assoluta i 114 con tubo corto e chiuso davanti da una lastra di vetro: costano di più e valgono incomparabilmente di meno!

Con il 114 hanno cominciato il proprio viaggio nell’universo quasi tutti gli astrofili (me compreso) ed è riconosciuto in assoluto come il miglior telescopio per cominciare e quello col miglior rapporto prestazioni/prezzo.(il 114 va pagato meno, possibimente molto meno di un milione)

Aggiungo che il 114 andrebbe scelto anche da chi avesse a disposizione un budget molto maggiore perchè ritengo sia molto sconveniente avvicinarsi al cielo già un “grosso” telescopio: senza aver fatto esperienza uno non si accorgerebbe nemmeno delle potenzialità del proprio “grande” telescopio e ne sarebbe molto probabilmente deluso. Passare da un 114 ad un telescopio maggiore, invece, fa capire fino in fondo la qualità degli strumenti e il senso dei soldi spesi.

A proposito di budget superiori, non parliamo, poi, di comprare telescopi “robotizzati” per usare i quali non serve nemmeno conoscere una stella: dopo aver speso 2 o 3 milioni e averci visto dentro qualcosa peggio che con il 114, si continua a… non conoscere una sola stella! Il che, per un astrofilo, è il più frustrante e scoraggiante dei controsensi! Assomigliano più a idee regalo speciali che non a telescopi per appassionati!

Dritte per i “beginners” in Rete le trovi facendo, per esempio, una ricerca nei motori con la parola chiave “FAQ” come in questo caso, tramite altavista.it

<<< precedente | successiva >>>