Questo sito contribuisce alla audience di

Fotografie astronomiche amatoriali

Avrei una domanda riguardante le fotografie con un telescopio! Utilizzando un 114/900 è possibile ricavare qualche bella fotografia o è meglio che abbandoni l'idea fino all'acquisto di un'attrezzatura piu potente?

Senz’altro sì: il 114 offre ottime possibilità per cimentarsi nell’astrofotografia. Vediamo caso per caso quello che puoi fare.

Luna: è sufficiente un raccordo fotografico oppure un cavalletto sul quale montare una macchina con obbiettivo normale da accostare all’oculare: non è necessario nemmeno un motore d’inseguimento. I risultati, con un po’ di perizia, sono assicurati!

Sole (usare per quest’ultimo sempre adeguati filtri unitamente a un diaframma): vale lo stesso discorso fatto per la Luna con l’eccezione che non puoi usare il metodo “afocale” (cavalletto fotografico).

Pianeti (da Mercurio a Saturno): puoi fotografarli tutti senza motore ma devi abbassare l’ingrandimento per quelli più deboli ottenendo immagini con pochi dettagli! Se vuoi fare foto a maggior ingrandimento serve assolutamente un motore. Anche qui le possibilità sono molto interessanti.

Oggetti del profondo cielo (nebulose, galassie, ecc…): è molto difficile fotografarle con il 114 perchè non è possibile utilizzarlo come fosse un semplice teleobbiettivo. In pratica potrai fare solo fotografie attraverso un oculare e questo significa essere costretto a lavorare ad almeno 20 ingrandimenti, condizione ipercritica per la montatura e il sistema di inseguimento che hai.

In compenso è possibile utilizzare un’altra strategia: montare la macchina fotografica, con un suo teleobbiettivo, in “groppa” al 114 e scattare una foto anche di parecchi minuti inseguendo le stelle al telescopio utilizzando un oculare con crocera (per esempio quello del cercatore).

In questo modo potrai fotografare, per esempio con un 300 mm, anche alcune galassie e nebulose più grandi e, con obbiettivi sui 50 mm, l’aspetto delle intere costellazioni registrando facilmente stelle di nona magnitudine e deboli nebulosità estese nonchè ampi campi stellari della Via Lattea.

Come vedi, quindi, le possibilità sono vastissime.


>