Questo sito contribuisce alla audience di

Dubbi prima dell' acquisto!

Ciao Paolo, sono una ragazza di 22 anni interessata all'astronomia! Ho deciso di comprare un telescopio, ma non sono sicura della mia scelta! Non ho preferenze tra cielo profondo e pianeti; ma di sicuro ho intenzione di fare fotografie!

Domanda

Ciao Paolo, sono una ragazza di 22 anni interessata all’astronomia! Ho deciso di comprare un telescopio, ma non sono sicura della mia scelta! Non ho preferenze tra cielo profondo e pianeti; ma di sicuro ho intenzione di fare fotografie! Ho ritenuto buono “Urano” (dell’Antares), riflettore di diametro 114 con focale 500 e focheggiatore da 31,8! L’unica cosa che mi lascia perplessa sono gli accessori (Oculari di tipo H e mirino 5×24), che in fondo potrei cambiare in futuro (se decidessi di approfondire l’hobby)! Ritieni adeguata la scelta che ho fatto? C’è anche da calcolare che probabilmente decidero’ da questa esperienza se prendere l’indirizzo astronomico alla facolta’ di matematica! Grazie x l’attenzione!


Risposta

Ciao, la scelta che hai fatto per il tuo primo telescopio sembra interessante. Convinto che il 114 non abbia rivali come primo telescopio, non saprei esprimermi però su questa versione “corta”. Sicuramente ha due punti deboli: l’impossibilità di raggiungere alti ingrandimenti (125 al massimo, con un oculare da 4mm) e il rischio di avere delle immagini poco corrette (”coma” e altre aberrazioni) soprattutto ai bordi del campo.

Ammetto però che, non avendo mai osservato con tale telescopio, non posso che dirti impressioni generali (ma sarei più sorpreso se l’esperienza mi smentisse che se confermasse i miei sospetti).

Come tu stessa riconosci, inoltre, nè il mirino 5×24, nè gli oculari Huygens ti serviranno a molto: per utilizzare quel telescopio devi sicuramente dotarti di un cercatore 6×30 (puoi anche utilizzare altre risorse, come un mezzo binocolo vecchio o altro) e di oculari migliori degli Huygens da 12.5 e 25mm (focali azzeccate, schemi ottici svantaggiosi)

L’unico punto di forza di questo strumento, in effetti, è la grande luminosità, che implica tempi di posa minori rispetto ad un 114/900. Però con quella montatura io ho i miei dubbi che la fotografia a lunga posa a fuoco diretto (utilizzando quindi il telescopio come obiettivo) sia affatto soddisfacente! Con 500 mm di focale, poi, saresti piuttosto limitata nella fotografia dei pianeti o dei dettagli lunari… Insomma, io ti indirizzerei piuttosto verso un 114/900 e la fotografia “in parallelo”. Il 114/900 ti permetterebbe di fotografare e osservare bene anche i pianeti.

La fotografia astronomica, devo avvertirti, non è affatto una banalità. Richiede dedizione e senso pratico. In genere viene prima la pratica “semplice” (cioè osservativa) per un neofita, e solo più tardi il cimento nella fotografia. Per questo sono un po’ “preoccupato” leggendo che è questa la tua principale passione. Ti consiglio in ogni caso di chiedere consigli ad astrofili esperti della tua città e anche di armarti di molta accortezza e tenacia.

Infine permettimi un’osservazione sul fatto che subordini la scelta dell’indirizzo astronomico all’esperienza che farai con un 114! Quello che vedrai al telescopio non sarà quello che studierai, e viceversa. Ho conosciuto laureati in astronomia che non riconoscevano una stella in cielo e non avevano un’idea di come usare un telescopio: il corso universitario insegna tutt’altro. Insomma: astronomia e astrofilia siano ben separate e non credo che ti aiuterà la tua pratica di astrofotografia a fare la scelta!


>