Questo sito contribuisce alla audience di

Chiarimenti sui meteoriti

sono un appassionato di astronomia, e vorrei sapere perché mai un corpo che cade sulla Terra dovrebbe illuminarsi e diventare una "stella cadente". E che fine fa la sua massa iniziale?

Il corpo che entra in atmosfera (meteoroide) ha generalmente una velocità di qualche decina di chilometri al secondo e possiede quindi un’elevatissima energia cinetica. La sua corsa viene frenata per attrito e la sua energia cinetica si trasforma in calore.

Questo calore produce l’”evaporazione” del meteoroide e la ionizzazione dell’aria. Il gas ionizzato, ricombinandosi con gli elettroni persi, emette luce (fenomeno identico a qullo che avviene nei tubi a gas) e produce la meteora.

A seconda della composizione chimica del meteoroide, poi, la scia può assumere i più svariati colori (in genere, per esempio, il rosso è prodotto da un meteoroide ad alto contenuto di carbonio).

La massa iniziale del meteoroide non viene persa, ma si trasforma in una polvere impalpabile che continua la sua discesa verso terra lentamente, in balia dei venti. Ovviamente se il meteoroide è molto massiccio può perdere parte della propria massa nella maniera esposta (si parla di ablazione) ma preservando uno o più frammenti solidi che raggiungono il suolo sotto forma di meteoriti.

Per saperne di più può leggere l’intervento Guida all’osservazione delle stelle cadenti


>