Questo sito contribuisce alla audience di

News del 4-5-2003

- Due poli nord per il Sole - Un esopianeta nel forno - GALEX in orbita per la prima survey ultravioletta dell'universo

~~~~~~~~~~~~

Due poli Nord per il Sole. Nel marzo 2000, in coincidenza del massimo di
attività solare, il nostro Sole presentava un campo magnetico peculiare: al
sposto del polo Sud (magnetico), esso presentava un altro polo Nord.

Dato che i poli magnetici non possono esistere se non in coppie Nord-Sud, il
polo sud del sole non era sparito, ma solamente “trasformato” in un cerchio
posizionato sull’equatore.

http://science.nasa.gov/headlines/y2003/22apr_currentsheet.htm?list713244
http://www.space.com/scienceastronomy/sun_poles_030423.html

~~~~~~~~~~~~

Un pianeta Molto caldo. E’ stato scoperto, per la terza volta, un pianeta
extrasolare che periodicamente eclissa la stella attorno alla quale esso
orbita. Ha una massa che e’ circa la meta’ di quella di Giove, e un periodo
di rivoluzione che è di circa 28 ore. Questo porta ad una distanza (più
breve è il periodo di rivoluzione di un pianeta, più vicino esso è alla sua
stella) di soli 3.5 milioni di Km (confrontateli con i 150 della Terra).

Tale vicinanza comporta una temperatura di circa 2000 gradi sulla
superficie del pianeta, oltre al fatto che la sua atmosfera si sta
velocemente disperdendo nello spazio, a causa e della temperatura e del
vento solare, particolarmente intenso a quelle distanze.

http://spaceflightnow.com/news/n0304/22planet/

~~~~~~~~~~~~

GALEX in orbita. Il satellite americano GALEX, che ha il compito di mappare
le galassie poste ad una distanza di 10 miliardi di anni luce è stato
posto in orbita il 28 aprile con un vettore Pegasus XL sganciato dal jet
Stargazer decollato da Cape Canaveral. Questo
satellite ha come strumenti principali due detector nell’ultravioletto,
porzione dello spettro elettromagnetico che permetto lo studio di stelle
“giovani”. Uno dei principali traguardi di GALEX è infatti lo studio delle
galassie formate da stelle giovani, fornendo quindi una mappa dell’universo
ai tempi appena successivi alla formazione delle prime galassie.

http://spaceflightnow.com/pegasus/galex/

~~~~~~~~~~~~

A cura di:

Alfonso Mantero

Link correlati