Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Telescopio in Edicola "Star Observer" DeAgostini

    Ciao, mi chiamo Matteo, ed ho letto la tua bellissima guida dei telescopi su SuperEva. Sono sempre stato appassionato di astronomia, anche se non ho idea di cosa significhi in realtà, per intenderci, mi piacerebbe provare…ricordo quando sono andato in visita all’osservatorio di Breara a Merate, con il loro telescopio da 1,34 m Ruths (http://www.merate.mi.astro.it/), fantastico, ero estasiato…. Ieri sono passato in edicola ed ho subito acquistato il 1° numero della collana che la DeAgostini, in associazione con l’UAI ha realizzato. Prendere i succesivi numeri mi attira molto, soprattutto perché a corredo dei vari pezzi ci sono moltissime spiegazioni sul come e cosa osservare. Quello di cui però avrei bisogno è di capire se il telescopio che andrò a realizzare è di almeno buona fattura. Non ho grandi pretese, ma non vorrei buttare via i soldi. Ti riporto le caratteristiche del telescopio Star Observer [omissis... vedi sotto] Ti ringrazio del tuo tempo. Matteo, un possibile apprendista astrofilo…

  • Conviene comprare lo Star Observer in edicola?

    Ad una donna interessata all'astronomia ma completamente ignorante in materia come me, conviene acquistare un telescopio "a rate"? Mi riferisco all'opera Star Observer DeAgostini, che ha un prezzo tutto sommato non proprio conveniente (secondo il piano dell'opera 613,50 prenotando on line o dall'edicola l'opera completa con accessori opzionali come da piano dell'opera). Secondo questo piano, a che punto della raccolta sarei in grado di osservare qualche cosa? con l'ultimo numero della rivista? Non rischio di stufarmi prima di aver accumulato tutti i pezzi necessari a far funzionare il telescopio? Mio marito mi chiede se non mi conviene comprare un telescopio e fare un abbonamento a qualche rivista che mi insegni come utilizzarlo. Ma quale rivista? Sinceramente grata (anche per una risposta personale), mi complimento per la chiarezza e completezza del sito. Claudia.

  • Telescopio 114/900

    Ciao Paolo, vorrei un consiglio sull'acquisto del mio primo telescopio. Si tratta di un Konusmotor 114(allego le caratteristiche: Telescopio newtoniano con ottiche multitrattate, diametro 114 mm, lunghezza focale 900 mm, rapporto focale f/8, montatura equatoriale con motore in AR, treppiede in metallo 69÷116 cm, cercatore Stardot, oculari Plossl 10 mm e Plossl 17 mm, diam. 31.8 mm, ingrandimenti con gli oculari in dotazione 90x e 53x, filtro lunare, atlante del cielo. Vorrei sapere, visto che ho letto che consigli ai principianti una montatura non motorizzata che ne pensi di quest'articolo, che usato mi è stato proposto a 150 euro! é conveniente comprare un telescopio usato? è soggetto ad usura? Grazie e complimenti, Mattia

  • Telescopio riflettore Seben 150/1400

    Lo strumento in questione (Seben Big Boss 1400/150) venduto da un negozio tedesco a 210 euro e montato su una eq3, è uno strumento che si può prendere in considerazione o, visto il prezzo veramente molto basso, si tratta di uno strumento non molto valido? Grazie Ambrogio

  • Perchè i corpi celesti hanno tutti una forma sferica?

    Risposta In realtà non tutti i corpi celesti sono sferici! Molte galassie ad esempio sono piatte e hanno una struttura a spirale… Riducendoci ai corpi “coerenti” come pianeti, lune e[...]

  • Cos'è l'effetto Yarkovsky?

    anzitutto complimenti per la guida è molto soddisfacente, vorrei avere chiarimenti più precisi riguardo l'effetto Yarkovsky.

  • 5 domeniche a febbraio?

    Ciaolo Paolo complimenti per la lua preparazione e la tua dialettica nell'esporre gli argomenti. Una curiosità, in questo mese di febbraio (anno bisestile) ci sono 5 domeniche un raro evento. Ogni quanto si ripete questo avvenimento e quanto è stata l'ultima volta. Grazie e ciao.

  • E adesso quale Konus scelgo?

    Per prima cosa, complimentoni per la tua (ti do del tu, dato che dici che tra astrofili si fa cosi'!) guida, vera àncora di salvezza per me, che fino a poco prima non sapevo niente su telescopi. Lasciando i convenevoli, volevo porti un paio di domande, e la prima è la seguente: dopo ricerche assidue in città (Messina, il meglio del meglio...) sono riuscito a trovare due negozi venditori di telescopi, uno Antares ed uno Konus (da internet non ne ordino perche' prima voglio provarne uno sul campo). Facendo una selezione, ho optato per i konus, ma i modelli presenti nella tua guida all'acquisto non ci sono. La maggior parte di essi sono ''motor'', e non so se la cosa mi convenga. Io invece optavo per il konuspace 1000, il classico 114-900......... Consigli please! Seconda domanda (non temere, ho finito). Sto decidendo di seguire gli studi scientifici dopo il diploma, che tipo di indirizzo devo prendere per astronomia? Quali materie devo studiare? Ringraziandoti per la tua infinita cortesia, aspetto speranzoso.....

  • Quale telescopio è preferibile tra un maksutov ed uno schmidt?

    signor paolo, nel complimentarmi con lei per il servizio che offre, vorrei chiederle se a suo parere, a parita di apertura e focale è preferibile acquistare uno shmidt-cassegrain o un maksutov-cassegrain. Nel mio caso specifico ho acquistato un konus motormax 130 vorrei sapere se debbo pentirmi di questa scelta o posso ritenermi soddisfatto tenendo presente che non ho una particolare predilezione per la luna ma preferisco osservare oggetti di cielo profondo e pianeti,per i primi sarebbe stato più adeguato uno newtoniano di apertura conveniente all'osservazione di questi, apertura che certo sarebbe stata maggiore a parità di prezzo del maksutov, ma che ho preferito sacrificare in favore della portabilità e compattezza. Un'ultima domanda le pongo: essendo il maksutov catadiottrico l'unico vantaggio che ho da questa configurazione è la compattezza o anche delle prestazioni migliori di uno newtoniano? La ringrazio per la risposta che già immagino essere esaustiva e la saluto!

  • Velocità dei moti del pianeta terra

    Per quanto riguarda la domanda di ieri 7 gennaio: chiedo scusa, ok per l'agitazione termica, ma se come tu mi dici nelle nebulose ( o in altri casi)vi è il salto energetico, ancora non ho capito come fanno gli elettroni a ricadere più giù, se gli viene somministrata energia continuamente....(cioè se è sempre eccitato, quando si "dis-eccita"?) Grazie, Francesco. (Scusami, ma la curiosità mi divora e i libri non sempre spiegano)