Questo sito contribuisce alla audience di

La guida risponde

0 Vota

Alcune informazioni sullo Ziel 114/1000 Orbiter 40

Domanda

Buongiorno, intanto la ringrazio per la mole di informazioni che mette a disposizione. Sono come l'oro. Sono un appassionato da anni di astronomia e mi sono sempre arrangiato con un semplice binocolo o a …vista. Conosco discretamente il cielo ma non ho mai posseduto un telescopio fino a poco tempo fa, quando mia moglie mi ha fatto un bellissimo regalo consistente in un Orbiter 40 della Ziel: 114 mm, L.f.: 1000 mm, R.f.: f/8,8, Montatura: Equatoriale tedesca EQ2, Oculari Super 20 mm, oculare Super 10 mm a cui ho aggiunto un 7,5 mm. Una sua opinione sulla strumentazione? Assicuro che comunque sono soddisfatto: ho troppe cose da imparare per desiderare uno strumento più grande e costoso. Non lo avrei sfruttato come si conviene. So che la EQ2 non le è molto simpatica, ma questa è (non ne conoscevo i difetti da lei descritti e mia moglie ne era ovviamente ignara) e poi per esercitarmi ho pensato che potrebbe essere buona cosa rischiare di scassare una “schifezza” piuttosto che una cosa di “pregio”. Ho inoltre acquistato una camera LPI della Meade per riprese video a fuoco diretto. Ora, le chiedo: è necessario motorizzare lo strumento per ottenere immagini processate buone con la LPI? I manuali non ne parlano, e sembrerebbe di no, ma visti i risultati (mossi) e leggendo le sue risposte ho il dubbio che sia così. Vale la pena motorizzare una EQ2? (al riguardo esistono motorizzazioni diverse, più economiche e altrettanto valide di quelle proposte dalla Ziel stessa?) E poi è vero che, per fare riprese senza inseguimento automatico, una buona alternativa consiste nello stazionare il telescopio correttamente e muovere manualmente? Ho letto inoltre anche le sue considerazioni sull'effetto deludente che molti provano guardando alcuni pianeti, anch'io l'ho provato, ma leggendo le sue risposte proverò a insistere come consigliato da lei. Tuttavia, era mia intenzione dotarmi anche di lenti di barlow adeguate, anche da usare con la LPI. Mi è stato consigliato di prenderne due discrete da 2x (Celestron se non sbaglio) da accoppiare, così da ottenere un 4x con una spesa accettabile (€. 100 totali): è attendibile il suggerimento? Ho scritto anche troppo credo, avrei un’esagerazione di domande da porle ma intanto mi accontento così. Mi perdonerà se mi farò sentire ancora. Grazie. Antonio

Risposta

Antonio, il tuo atteggiamento è quello giusto per cominciare a osservare il cielo! La qualità del primo telescopio (per di più regalato) non è tanto importante quanto il vivo desiderio di sfruttarlo al meglio. Un domani potrai passare ad una strumentazione superiore e sfruttare tutta l'esperienza già fatta.

La Eq2 va bene per un 114/1000 con tubo corto perchè è un telescopio comunque leggero che quindi non richiede una montatura particolarmente prestante.

Sì, vale la pena motorizzare la montatura se vuoi fare riprese. Senza motore saresti limitato sia negli ingrandimenti, sia nella lunghezza delle pose: in pratica potresti cimentarti solo su soggetti molto luminosi, come la Luna.

Muovere a mano, come dire, non te lo vieta nessuno, ma, un po' per le vibrazioni indotte sullo strumento, un po' per l'incertezza della velocità da impartirgli, avrai una piccola percentuale di risultati buoni rispetto a tutte le riprese fatte. Naturalmente anche col motore dovrai comunque stazionare per bene la montatura (altrimenti avresti un mosso in declinazione, cioè in senso N-S).

Per acquistare il motorino ti consiglio di fare una ricerca estesa sia su siti di negozi, sia su eBay in cerca di motori compatibili che costino di meno di quello della Ziel (che costa più di 100 Euro solo per l'Ascensione Retta). O addirittura, se hai voglia, tempo, e qualità manuali, puoi tentare la via dell'autocostruzione che è sempre molto soddisfacente.

Una volta motorizzato lo strumento potrai cimentarti con la ripresa attraverso la Barlow. Metterne due in serie non è proprio l'ideale, perchè ogni gruppo ottico in più degrada sempre la qualità dell'immagine, e qui parliamo di lenti (acromatiche) che forzano la focale nativa dello strumento, che non ha nemmeno una qualità ottica eccelsa: il risultato potrebbe essere un'immagine grande ma "sfocata", quindi senza nessun vantaggio rispetto ad una singola Barlow.

Riguardo ai pianeti, sì, non ti scoraggiare assolutamente! Con l'oculare da 7,5 (spero sia un Plossl o comunque un buon ortoscopico - sennò potresti valutare l'acquisto di un oculare del genere da 6mm) hai 133 ingrandimenti (167 con un 6mm), non un'enormità, ma già abbastanza per godersi i pianeti principali all'opposizione (a 133x Giove ha pur sempre un'area 10 volte maggiore della Luna piena ad occhio nudo!).

Grazie dell'apprezzamento della mia Guida; se avrai altre domande non mi farà che piacere risponderti.

ant*** - 13 anni e 9 mesi fa
Registrati per commentare