Questo sito contribuisce alla audience di

Toti e Totino la comicità targata Palermo

divertenti semplici...praticamente palermitani

Servizio
e foto: Angela Platania

alt="" hspace=5 src="http://angieplatania.supereva.it/totitotino1.jpg"
align=right border=0>Una delle coppie più originali del cabaret siciliano è
formata dai comici palermitani Salvatore Mancuso e Salvatore La Mantia, al
secolo Toti & Totino. La loro comicità ricorda, per molti versi, quella dei
loro concittadini, Franco Franchi e Ciccio Ingrassia, proprio per il loro modo di interpretare la comicità.
Il loro è un cabaret di stile classico: spalla (Toti) e comico (Totino), due
amici-nemici che si “stuzzicano” continuamente. Tempi comici notevoli e grande
capacità d’improvvisazione risultano essere gli elementi principali del
crescente successo di questo duo. I loro spettacoli registrano “pienoni” in
tutti i migliori teatri siciliani quali il “Metropolitan” di Catania e
Al Massimo” di Palermo e nei più prestigiosi scenari estivi del
sud-Italia: l’Anfiteatro Romano di Siracusa, Il Teatro San Barnaba
di Val d’Erice, Il Tempio di Selinunte, Il Castello di Milazzo
e il Catona Teatro di Reggio Calabria. Testimonianza del loro crescente
successo è stata la tournee teatrale nel 2002 con lo spettacolo, da loro scritto
ed interpretato, dal titolo “Ma tu, …che lavoro fai?”; in ciascuna delle
rappresentazioni, i botteghini hanno registrato il tutto esaurito, collezionando
ben 40.000 paganti in 36 repliche. Li abbiamo incontrati (in un clima veramente
strambo n.d.r) in occasione di una registrazione dello “Toti & Totino show”,
attualmente in programmazione su Telecolor.

style="mso-bidi-font-weight: normal">Com’è la realtà artistica palermitana,
offre maggiori opportunità, rispetto a Catania, di emergere o comunque di farsi
valere?

style="mso-bidi-font-weight: normal">Totino: D style="mso-bidi-font-style: normal">iciamo che sono sulla stessa scia ma con
tendenze diverse. Per esempio Catania è la patria degli attori di teatro,
Palermo invece è la patria del cabaret, lo dimostra il fatto che voi avete
artisti come Pattavina e Musumeci e invece a Palermo ci sono tanti
cabarettisti.

style="mso-bidi-font-weight: normal">Toti: style="mso-bidi-font-style: normal">La cosa più bella, comunque, è quella di
essere molto apprezzati e voluti bene sia dalla Sicilia orientale che
occidentale. Siamo felici di aver contribuito alla riunione della
Sicilia.

style="mso-bidi-font-weight: normal">In qualche modo, nella vostra comicità,
ricordate Franco Franchi e Ciccio
Ingrassia anch’essi palermitani. Cosa avete in comune con questi grandi della
risata italiana?

style="mso-bidi-font-weight: normal">Totino: style="mso-bidi-font-style: normal">Probabilmente, che abbiamo iniziato senza
una lira, soffrendo la fame. Malgrado quest’accostamento ci riempie di gioia,
noi, però, manteniamo, le dovute distanze da questi due grandi artisti, perché
in realtà le cose in comune sono poche. In qualche modo forse li ricordiamo
perché siamo un duo composto da un intellettuale e un “gnoccolone astuto”, che furbescamente riesce a mettersi in
tasca il colto. Per noi è un onore, sentirci accostare alla coppia Ingrassia e
Franchi.

style="mso-bidi-font-weight: normal">Li avete conosciuti?

style="mso-bidi-font-weight: normal">Toti: style="mso-bidi-font-style: normal">Abbiamo conosciuto Franco Franchi ed abbiamo
notato la sua grandissima umiltà e capacità interpretativa, la sua grandezza
come uomo, come padre, come fratello. Veramente un grande uomo. Grande come
Ciccio Ingrassia, però lui, personalmente, non lo abbiamo mai
conosciuto.

style="mso-bidi-font-weight: normal">Totino: style="mso-bidi-font-style: normal">Franco Franchi era un uomo che ha dato tanto a tutta la sua,
numerosissima, famiglia.

href="http://guide.supereva.com/attori/interventi/2005/08/220809.shtml">CONTINUA

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti

Link correlati