Questo sito contribuisce alla audience di

La Carinzia: regione dei laghi

La Carinzia è la regione più meridionale dell’Austria, offre 200 laghi dalle acque tiepide e cristalline, ma è anche ricca di tesori culturali

La Dravda, il maggiore fiume della Carinzia divide la regione in 2 territori, quasi a volerne mostrare le differenze: il nord con le montagne coperte da abeti e i pascoli verdi, ideale per gli amanti dell’escursionismo; il sud, squarciato dalle Alpi che si specchiano nei laghi cristallini, è meta prediletta per gli amanti delle arrampicate.

Uno dei laghi più famosi è il Wörthersee, sul quale si affaccia anche Klagenfurt, capoluogo della regione, definita per la sua bellezza “La rosa del Wörthersee”.

Meravigliose ville si affacciano su questo lago, tra cui anche quelle in cui composero Johannes Brahms e Gustav Mahler, i quali affascinati e favorevolmente ispirati dalla bellezza del luogo, vi trascorsero alcuni anni della loro vita.

Sul promontorio roccioso della riva sud del lago Wörthersee sorge la chiesetta di Maria Wörth: questa pittoresca località è uno dei posti più romantici della Carinzia, infatti è un luogo prediletto per la celebrazione dei matrimoni.

Unico in Europa è il Teatro Lacustre del Wörthersee (Seebühne am Wörthersee), dove anche la tribuna degli spettatori galleggia sul lago.

Da visitare il MINIMUNDUS: il piccolo mondo sul lago, in cui sono esposti oltre 170 modelli in miniatura degli edifici più famosi del mondo.

A mezz’ora di auto da Klagenfurt si raggiunge un’incantevole fortezza medievale: il castello di Hochosterwitz, che conserva un importante primato, quello di non essere mai stato espugnato. Le sale del castello ospitano un museo.

Altre località nelle vicinanze: Friesach, la città castello, tipicamente medievale, e Villach, “La porta del Sud”, sia per la sua vicinanza con il confine italiano sia per l’atmosfera mediterranea e gioiosa che si respira.

La zona che la circonda offre una grande varietà di laghi (Ossiacher See, Faacker See) e paesaggi alpini, ma anche monumenti antichi come le numerose chiese, il castello medievale di Landskron e le terme, conosciute già ai tempi dei romani.

I dintorni di Villach sono ricchi di percorsi per passeggiate o trekking, anche per i meno esperti.

Villach è un ottimo punto di partenza per andare alla scoperta della Rosental e percorrere la “Strada dei castelli“, lungo la quale si possono visitare diversi castelli privati, aperti comunque ai turisti, ricchi di collezioni d’arte e musei.

Nell’Alta Carinzia, nella valle del Lesachtal, si trova il lago Weissensee, un lago balneare particolarmente trasparente: in estate raggiunge i 24 gradi mentre in inverno è completamente ghiacciato (si trova a più di 900 metri di altezza tra le montagne).

La Lesachtal è chiamata “La valle dei cento mulini“, per la presenza di mulini ad acqua sparpagliati su tutto il territorio che rendono questo paesaggio particolarmente pittoresco e suggestivo; ospita anche l’unica basilica di tutta la Carinzia, il santuario di Maria Schnee.

La Carinzia, così verde e incontaminata, è ricca di parchi. I più vasti sono il Parco Nazionale degli Alti Tauri e il Parco Nazionale dei Monti Nockberge.

Parco Nazionale degli Alti Tauri: si estende per oltre 100 km quadrati e ospita oltre 10.000 tipi di animali e piante.

Oltre alle visite sono previste diverse escursioni didattiche a tema. All’interno del parco spunta il Grossglockner, la più alta montagna austriaca (3798 metri).

Ovviamente si può scalare e alla fine dell’arrampicata si può godere una vista spettacolare di tutto il territorio circostante. Per gli instancabili si può proseguire con una passeggiata sul ghiacciaio Pasterze.

Ai piedi del Grossglockner si trova la famosa e tipica località Heiligenblut.

Parco Nazionale dei Monti Nockberge: una foresta di conifere percorsa da 180 km di sentieri percorribili a piedi, in bicicletta o in mountain bike (pista ciclabile della Dravda o lungo le rive del lago Millstätter ); si arriva direttamente a Karlbad, il più antico bagno contadino austriaco e a Bad Kleinkirchheim, località termale immersa nella natura, ideale per rigenerarsi.

Per chi decidesse di passare l’estate in Carinzia consiglio di acquistare la Kärnten Card: valida da maggio a ottobre (per un periodo massimo di 3 settimane). Con questa carta si possono visitare liberamente musei, strutture turistiche, parchi, piscine.

Costa 32 euro per gli adulti e 13 per i bambini (6-15 anni).

Wörthersee

Heiligenblut

Monti Nockberge e Bad Kleinkirchheim

Mallnitz Online (Inglese e tedesco)

Tutto quello che vi offre il network “Viaggio in Germania & Austria”:

La Germania, la sua lingua e cultura:

www.viaggio-in-germania.de

Guida della Baviera:

Vai alle pagine sulla Baviera

Guida della Austria:

Vai alle pagine sull’Austria

Per comunicare e scambiare esperienze:

Deutsch-Club