Questo sito contribuisce alla audience di

Manuale pratico dell'auto usata

Un sito ospitato da VicenzaNews.it aiuta gli automobilisti nella scelta

Dal sito: “Perché acquistare un usato?

Il mercato italiano delle autovetture usate ha fatto registrare un incremento strepitoso negli ultimi vent’anni, passando da 1.200.000/1.300.000 vetture annue agli inizi degli anni Settanta, per arrivare agli oltre 3.000.000 di oggi, dopo aver toccato punte di oltre 4.000.000 all’inizio degli anni Novanta.

Allo stato attuale delle cose, la metà delle auto acquistate ogni anno, è di seconda mano, o pre owned, secondo la più nobile definizione anglosassone. Ma qual è il vero motivo di questo fenomeno? Innanzitutto bisogna considerare il notevole rincaro delle vetture nuove, che per rispondere alle esigenze della sicurezza, dell’ambiente e, comunque, a una richiesta sempre maggiore di confort e ricchezza di equipaggiamento da parte del pubblico, diventano sempre più complesse da progettare e costruire.

Nella maggior parte delle famiglie, inoltre, accanto alla vettura ammiraglia, vi è la necessità di una seconda auto di servizio e, a volte, anche di una terza, che non devono necessariamente affrontare percorrenze molto elevate e magari, non potendo godere di un ricovero notturno, devono essere al di là della tentazione dei ladri. E neppure devono spezzare il cuore al proprietario ogni volta che presentano un nuovo graffio sul parafango o una bottarella inedita su una portiera.

Al di là del mutamento dei gusti e delle esigenze della gente, la ragione che ha consentito il successo delle auto di seconda mano è l’aumento dell’affidabilità delle vetture, che oggi possono raggiungere tranquillamente i 100 mila chilometri senza interventi meccanici di rilievo. Dieci o quindici anni fa, comperare un’auto con già 60 mila chilometri alle spalle poteva essere un azzardo. Oggi, non più. Soprattutto se l’acquisto viene effettuato con un minimo di attenzione…”

Naturlmente cliccando il link sotto ne saprete molto di più. Ciao, Luigi