Questo sito contribuisce alla audience di

Kia Rio 2005

La nuova Rio si conferma auto pratica e razionale.

Dal sito MotorBox.com: “ALL’AMO L’unica consolazione è che la cicatrice nel labbro non si vedrà! Purtroppo stavolta è inutile negarlo: un po’ abbiamo abboccato. Visto il primo disegno della nuova Rio ci eravamo fatti l’idea di una berlina di taglio più sportiveggiante, con il padiglione basso e quasi schiacciata al suolo. Evidentemente (e forse giustamente) alla Kia hanno invece deciso di non fare il passo più lungo della gamba.
PIEDI DI PIOMBO Le prime foto ufficiali
della Rio a tre volumi, che debutta in questi giorni al NAIAS di Detroit, ci riportano dunque con i piedi per terra. Chiamata a giocare nel mai facile ruolo di world car, questa Kia svolge il compito con diligenza e senza stravaganze. Qualcosa di più oserà forse la versione compatta a due volumi, strettamente derivata dalla Sport Concept vista a Parigi e che verrà presentata probabilmente a marzo a Ginevra.


OCCHIONI
Destinata soprattutto ai mercati dell’Est e all’America, dove le berline classiche vanno sempre via come il pane, la Rio di queste foto sfoggia una linea gradevole ma senza fronzoli, con i tre volumi ben definiti. Come vuole la moda imperante, il frontale è solcato da un motivo a U che parte dalla mascherina e risale fino alla base del parabrezza. Contrariamente a quanto spesso accade, qui però la U non è in rilievo, bensì scavata nel cofano e affiancata da fari di grandi dimensioni…”

L’articolo continua: per saperne di più visita il sito MotorBox.com. Ciao, Luigi