Questo sito contribuisce alla audience di

La DS Cabriolet

Chi ricorda la Citroën DS Cabriolet?

Dal sito LesDS.it
  

 
Già nel 1954 Bertoni abbozzava le linee di una versione cabriolet della DS, anzi per la verità le prime tavole della VGD disegnate rappresentavano un auto scoperta molto simile alla futura 19 cabriolet. Fu però il carrozziere francese Henry Chapron nel 1958 a creare da una DS berlina una versione scoperta. 
 
Non si può parlare di DS cabriolet senza sapere che sono state tutte realizzate da questo artigiano-carrozziere che deve la sua notorietà alle trasformazioni della berlina francese, anche se ha lavorato su altre auto non Citroën. Alcune DS scoperte vennero realizzate all’epoca anche da altri carrozzieri, ma queste auto, di cui si è persa memoria, non sono degne di nota.
 
Nel 1958 Chapron allestì le prime due DS cabriolet, la prima con i finestrini montati e un pannello di fibra di vetro all’altezza della portiera posteriore (quella anteriore era stata allungata di 10 cm), la seconda, esposta al salone dell’auto di Parigi, senza finestrini e con una bordatura cromata a coprire il raccordo tra il parafango posteriore e la fiancata.  
 
Questa finitura, poco elegante, durò anche per i sucessivi 25 modelli prodotti nel 1959, denominati La Croisette, che furono realizzati tagliando delle berline finite acquistate direttamente negli autosaloni. Le successive Croisette invece vennero realizzate con la fiancata posteriore continua, senza interruzioni, anzi, tutta la parte posteriore era un’unica “cassa” in metallo a parte il coperchio del baule che era in vetroresina…”
 
Per continuare vi basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi