Questo sito contribuisce alla audience di

Agevolazioni auto: niente più cointestazioni

Chiarimenti circa le agevolazioni fiscali e tributarie sui veicoli destinati alle persone con disabilità

Dal sito Handylex.org

Una recente risoluzione dell’Agenzia delle Entrate (17 gennaio 2007, n. 4) affronta e fornisce un’indicazione dirimente, circa un aspetto, controverso e di disomogenea applicazione, relativo alle agevolazioni fiscali e tributarie sui veicoli destinati alle persone con disabilità.

La risoluzione genera risvolti operativi e applicativi sicuramente maggiori delle recenti disposizioni contenute nella Legge Finanziaria per il 2007 che - come si ricorderà - inibisce la vendita dei veicoli “agevolati” prima che siano trascorsi due anni dal loro acquisto, pena la restituzione di tutti i benefici acquisiti.

L’interpello
La risoluzione n. 4/2007 risponde ad un interpello che sosteneva l’applicabilità delle agevolazioni fiscali anche nel caso in cui il veicolo agevolato fosse intestato alla madre del disabile, essa stessa fiscalmente a carico del marito.

Chi ha presentato l’interpello suggeriva, quindi, un’interpretazione estensiva della normativa vigente che prevede che il veicolo da acquistarsi, nel caso sussistano i requisiti sanitari e di diritto, possa godere delle agevolazioni solo se intestato al disabile stesso o al familiare che l’abbia fiscalmente a carico…”

Per continuare, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi