Questo sito contribuisce alla audience di

Il “sì global” di Honda

Piani di espansione per la Casa nipponica

Dal sito TGcom
 
“Tokyo 16/08/2007 - Pensare globale e consolidare così la sua posizione di primo costruttore indipendente al mondo. Sì perché Honda è una delle poche Case automobilistiche che fa gruppo a sé, è leader nella produzione di moto e in quella di prodotti power, vale a dire motori, per ogni tipo di veicoli, anche natanti e persino per attrezzi da giardino.
 
La Casa nipponica ha adesso deciso di dare un altro colpo di acceleratore alla sua intraprendenza, annunciando i piani di sviluppo per i prossimi anni. Cominciando dall’Europa, dove Honda dispone dell’apprezzata fabbrica inglese di Swindon, che quest’anno produrrà 250 mila auto tra Civic e Accord. Ma il prossimo anno le sue attività europee arriveranno a 300 mila unità grazie all’apporto di un nuovo sito in Turchia.
 
Più incisivo è l’impegno in Usa, dove Honda è attiva da ben 25 anni. Nel 2008 vi inaugurerà un nuovo stabilimento auto, nello stato dell’Indiana, ma i suoi investimenti riguarderanno anche una fabbrica in Messico, che dal prossimo autunno assemblerà il SUV CR-V, e il Canada, dove nel 2008 verrà inaugurata una fabbrica per la produzione di motori…”
 
Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi