Questo sito contribuisce alla audience di

Auto per i disabili: ecco le agevolazioni del Fisco

Il Fisco italiano già da diversi anni si mostra sensibile ai problemi dell’handicap prevedendo agevolazioni ai disabili e allo loro famiglie

Dal sito IlMessaggero.it

“ROMA (2 agosto) - Il Fisco italiano già da diversi anni si mostra sensibile ai problemi dell’handicap prevedendo agevolazioni ai disabili e allo loro famiglie, anche quando viene acquistata un’auto (nuova o usata): Iva al 4%, esenzione dal bollo auto e sconti sull’Irpef.

Chi ne ha diritto. Le persone che possono sfruttare queste opportunità sono: 1) non vedenti e sordomuti; 2) disabili con handicap psichico e mentale a cui è stata riconosciuta l’indennità di accompagnamento; 3) disabili con limitazioni permanenti alla deambulazione o pluriamputati; 4) disabili con ridotte o impedite capacità di movimento (in questo caso è richiesto un adattamento del veicolo, come per esempio, frizione automatica, modifiche ai comandi di guida, ecc.).

Iva agevolata. Per quanto riguarda l’Iva, chi compra un’autovettura può pagare l’aliquota del 4%, anziché il normale 20%, a patto che la cilindrata sia entro i 2.000 c.c. (oppure fino a 2.800 se l’auto è diesel). Lo sconto si applica, senza limiti di valore, una sola volta nell’arco di quattro anni ed è essenziale che l’auto venga intestata al disabile o al familiare di cui è fiscalmente a carico…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link successivo. Ciao, Luigi