Questo sito contribuisce alla audience di

Primi test in F1: l'opinione di Gian Carlo Minardi

I motori di Formula 1 si stanno scaldando e tutti i più importanti costruttori che parteciperanno al campionato 2009 cercano di capire in pista se hanno lavorato bene in officina durante l’inverno.[...]

Formula 1 I motori di Formula 1 si stanno scaldando e tutti i più importanti costruttori che parteciperanno al campionato 2009 cercano di capire in pista se hanno lavorato bene in officina durante l’inverno. Devono però stringere i tempi perché l’inizio della contesa non è poi tanto lontano. Questa è anche l’opinione di Gian Carlo Minardi che nel sito F1GrandPrix.it dice la sua. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

‘Il 60° campionato mondiale di Formula 1 e’ ufficialmente iniziato con i primi test: mentre la Ferrari con la neonata F60 ha preferito girare sul circuito di casa del Mugello, gli avversari di casa Toyota, McLaren, Renault e BMW hanno preferito battezzare le loro nuove monoposto sul circuito portoghese di Portimao. Insieme a loro anche la Scuderia Toro Rosso, in versione pero’ 2008.

“In questo momento non e’ certamente facile fare un’analisi approfondita sui primi test” commenta Gian Carlo Minardi ai microfoni di Minardi.it “Ho avuto l’impressione che tutte le scuderie siano leggermente in ritardo sulla tabella di marcia, soprattutto per quanto riguarda il KERS. A mio avviso la Ferrari ha fatto molto bene girare al Mugello, nonostante le cattive condizioni metereologiche . Essendo molto vicini a casa hanno potuto sopperire con estrema facilita’ ai vari inconvenienti che si possono avere quando si porta al debutto la vettura…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi