Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrari 250 GT Berlinetta competizione

La passione per le auto d’epoca ha la sua massima espressione nella possibilità non comune di collezionare i pezzi che più interessano. Non sempre la scelta è oggettiva e anzi, la passione per un[...]

Ferrari 250 GT Berlinetta competizione

La passione per le auto d’epoca ha la sua massima espressione nella possibilità non comune di collezionare i pezzi che più interessano. Non sempre la scelta è oggettiva e anzi, la passione per un modello piuttosto che un altro è spesso molto soggettiva e prescinde dal puro valore di mercato.

In ciò si esprime la personalità del collezionista vero. Questa è almeno la mia opinione. Uno delle ato che sprizza fascino da tutte le curve della carrozzeria e questa Ferrari presentata nel sito sito Motorionline.com. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“La vettura con telaio n. 2735 fu l’unica “Hot Rod” da competizione con guida a destra realizzata dalla Sefac e una delle tre Berlinette Competizione passo-corto con il volante sul lato destro dell’abitacolo. Fu anche la seconda GT Berlinetta di Rob Walker/Stirling Moss: la prima ebbe numero di telaio 2119.

Fu anche l’unica 250 GT Berlinetta che in quel periodo scese in pista con al volante tre grandi piloti attivi in quei giorni: oltre a Stirling Moss, fu portata in gara da Graham Hill e da Innes Ireland.

La vettura fu consegnata a Le Mans il 6 giugno 1961 con i colori di Rob Walker ma corse per il team NART di Luigi Chinetti. Sulla bilancia, la macchina fermò la lancetta a 1.107 chilogrammi…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi