Questo sito contribuisce alla audience di

Per raggiungere una destinazione già nota, meglio affidarsi alle donne

Bontà sua, il GPS ha equiparato tutto ed eliminato i contrasti. Niente più discussioni in automobile tra moglie e marito su quale strada scegliere per raggiungere prima la meta. E quando non[...]

rosa dei  venti Bontà sua, il GPS ha equiparato tutto ed eliminato i contrasti. Niente più discussioni in automobile tra moglie e marito su quale strada scegliere per raggiungere prima la meta.

E quando non c’era? La scienza dice che le donne sono sempre state più abili a ritornare in posti dove sono già state. I maschietti invece statisticamente riescono meglio nella consultazione delle cartine stradali.

Di questo e altro si parla nel sito Corriere.it. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“Vero: gli uomini sanno leggere le cartine stradali meglio delle donne e se ne vantano in ogni occasione, ma se si tratta di raggiungere una destinazione già nota, allora il gentil sesso non conosce avversari, perché il cervello femminile registra meglio di quello maschile i punti di riferimento.

E la superiorità risale addirittura al Pleistocene, ovvero due milioni e mezzo di anni fa, quando i primi ominidi maschi hanno affinato le loro tecniche di caccia e le femmine quelle di raccolta del cibo. Lo ribadisce una ricerca dell’Università nazionale del Messico, dopo che già tre anni fa gli scienziati inglesi dell’Università di Warwick erano giunti alla stessa conclusione…”

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi