Questo sito contribuisce alla audience di

Consumatori contro supertariffe Rc auto

L’assicurazione Rc auto continua ad essere caratterizzata da prezzi delle polizze troppo alti

risarcimento diretto Le finanze delle famiglie italiane sono terra di conquista un po’ per tutti e le assicurazioni sono tra coloro che fanno la parte del leone.

Da alcuni anni essere in regola con la legge e garantirsi la necessaria tranquillità in casi di incidenti automobilistici, costa in media circa uno stipendio mensile per ciascun nucleo familiare italiano, e questo ha pochi riscontri in tutta Europa.

Ora i consumatori fanno rilevare un ulteriore fenomeno che potremmo definire “pulizia geografica”; in pratica l’abbandono di interi territori, tramite tariffe improponibili, da parte di alcune compagnie assicuratrici.

Di questo e altro si parla nel sito Repubblica.it. Di seguito la parte introduttiva dell’articolo:

“CONSUMATORI all’attacco contro il caro-Rc auto. Frodi in aumento, speculazioni sugli indennizzi, riforme non completate, norme sul risarcimento diretto aggirate, garanzie ridotte. In una parola: servizio insoddisfacente.

Tutti aspetti che tendono a mantenere elevati i costi di una copertura che è obbligatoria per legge… “

Per continuare la lettura, basterà cliccare il link correlato. Ciao, Luigi