Questo sito contribuisce alla audience di

Bartolomeo Vanzetti Una vita proletaria

Una vita proletaria” è uno straordinario documento umano e politico, nel quale Vanzetti ripercorre le tappe della sua vita di operaio e di emigrato senza trovarvi nulla che giustifichi l'ingiustizia che sta patendo insieme a Nicola Sacco









Bartolomeo Vanzetti

Una vita proletaria

L’autobiografia, le lettere dal carcere e le ultime parole ai giudici
2 ed., 2005, pag. 96, con foto, €. 8,00

Per il settantottesimo anniversario della tragica esecuzione dei due emigranti anarchici italiani, Nicola Sacco di Torremaggiore (Fg) e Bartolomeo Vanzetti di Villafallelto (Cn), avvenuta negli Stati Uniti d’America la notte del 23 agosto 1927, l’editore Galzerano di Casalvelino Scalo (Sa), ha pubblicato la seconda edizione dell’autobiografia che Bartolomeo Vanzetti scrisse in carcere nel 1923 e che ebbe un grande successo (fu pubblicata immediatamente su quattro giornali americani e in opuscolo).
“Una vita proletaria” è uno straordinario documento umano e politico, nel quale Vanzetti ripercorre le tappe della sua vita di operaio e di emigrato senza trovarvi nulla che giustifichi l’ingiustizia che sta patendo insieme a Nicola Sacco: non ha mai rubato, non ha mai ucciso, anzi ha speso la propria esistenza lottando per ottenere per tutti migliori condizioni di vita e di lavoro.
È la vita di un onesto lavoratore che sfida l’America e ancora oggi i nomi dei due italiani sono simboli della libertà e della giustizia calpestata, perché i due proletari italiani vennero mandati sulla sedia elettrica solo perché italiani ed anarchici.
Nel libro, oltre all’autobiografia, vengono riportate anche l’arringa difensiva di Sacco, le ultime e struggenti lettere che i due martiri scrissero dal carcere ai familiari e ai propri compagni, continuando a parlare – come in tutte le azioni della loro vita – il linguaggio dell’amore, della speranza, della giustizia, della fratellanza, della libertà e dell’anarchia.
Per richieste ed altro versare l’importo (sconto del 30% per richieste di almeno cinque copie) sul conto corrente postale n. 16551798 intestato a Giuseppe Galzerano Editore – 84040 Casalvelino Scalo (Sa). Tel. e fax: 0974.62028. Email: giuseppe.galzerano@tiscalinet.it.