Questo sito contribuisce alla audience di

Come reimmatricolare un'auto demolita?

Credo che questo sia un argomento che possa interessare a tanti, visto che certe volte molte delle auto più belle ed anche più prestigiose , si trovano giacenti dentro vecchi fienili o custodite da qualche sfasciacarrozze.

Noi appassionati di auto e moto d’epoca ci troviamo spesso alle prese con auto custodite presso i vari sfasciacarrozze ma ancora in discrete condizioni, unico handicap è il fatto che risultano demolite e quindi senza targhe, come fare in questo caso ?

Le soluzioni esistono l’importante è venirne a conoscenza , ecco come poter fare:

1) se la vettura ha ancora la targa, occorre richiedere al PRA l’estratto cronologico, portare l’auto al collaudo, con il foglio rilasciato, autocertificazione che attesti la proprietà del mezzo, e relativo documento di riconoscimento personale, andare alla motorizzazione , dove a seguito del collaudo verrà rilasciata una nuova targa e libretto

2) se la vettura non ha ne targhe ne documenti la cosa si complica, occorre un atto di aggiudicazione emesso dalla pubblica autorità ed il certificato delle caratteristiche tecniche (ci si può rivolgere spesso all’ASI) . A questo punto bisogna andare nel comune dove è stato trovato il mezzo , denunciare la sua scoperta e se entro un anno nessuno viene a reclamarne la proprietà , il veicolo potrà essere reimmatricolato.

nb:La legislazione in materia si sta muovendo molto velocemente e in taluni casi sarà possibile mantenere le vecchie targhe a patto che ancora vi sia la carta di circolazione.

Ultimi interventi

Vedi tutti