Questo sito contribuisce alla audience di

F1: il circuito di Suzuka

Il GP del Giappone si correrà sul circuito di SuzuKa, da questa edizione ci sarà alternanza tra i circuiti di Fuji e Suzuka grazie all’accordo tra Toyota e Honda che detengono le proprietà rispettivamente del Fuji e di Suzuka.


Il circuito di Suzuka è sito nell’isola di Honsu, nelle vicinanze della città di Suzuka in Giappone.
E’ stato costruito all’interno di un parco giochi dalla Honda ( proprietaria del circuito) per testare le vetture, ma grazie alle sue caratteristiche che l’hanno reso uno degli autodromi più originali al mondo è diventato sede del Gran Premio del Giappone di Formula 1 dal 1987 al 2006.
Nei campionati 2007 e 2008 è stato sostituito dal rinnovato circuito del Fuji (di proprietà Toyota) mentre la gara tornerà a Suzuka per questa edizione 2009 organizzandola poi ad anni alterni con il Fuji. Al fine di mantenere la F1 in Giappone a lungo termine Toyota e Honda hanno deciso di comune accordo l’alternanza trai due circuiti.

Il circuito di Suzuka è lungo 5860 Km da percorrere 53 volte per una distanza totale di 307,573 km; è uno dei più spettacolari grazie alla varietà delle sue curve molto amate dai piloti anche se è sempre stato problematico superare su questa pista. Inoltre è l’unica pista nella storia della Formula 1 ad avere una forma ad 8 con un sottopasso e relativo cavalcavia.

In Giappone ben 10 volte si è assegnato il titolo grazie anche al fatto che è sempre stata una delle ultime gare in calendario. Il circuito di Suzuka fu teatro nel 2000 del trionfo di Michael Schumacher che segnò il ritorno alla vittoria, nel Campionato del Mondo Piloti, della Ferrari dopo un digiuno ferrarista lungo ben 21 anni. Titolo poi riconquistato per la sesta volta da Schumacher nel Campionato 2003.

Argomenti