Questo sito contribuisce alla audience di

F1:Trulli si confessa

Non sono uno alla ricerca dei brividi

Jarno trulli,lotus formula 1,formula 1 2010,rientro della lotus

Il pilota italiano che nella prossima stagione di Formula 1 correrà per la Lotus, scuderia che dopo i grandi trionfi del passato e molti anni lontana dal circus della Formula 1, rientra quest’anno con grandi ambizioni, nell’intervista rilasciata al Corriere dello Sport-Stadio, dichiara i suoi gusti e e le sue emozioni: «Non è la velocità che mi attrae, ma la sfida. Nella musica sono un autodidatta, ascolto di tutto Amo lo sport, per la crescita di un ragazzo è fondamentale Vivo in Svizzera per scelta: funziona tutto, si rispettano le leggi. Quando torno in Italia vado sempre a casa in Abruzzo dove faccio vino con mio padre. Non concepisco chi si droga e chi si ubriaca. I giovani vanno seguiti. Ho paura di volare e non voglio smettere di correre: Giovanni Paolo II, il più grande».

Trulli si confessa