Questo sito contribuisce alla audience di

Introduzione all'ayurvedica

Una introduzione a un tema così complesso e affascinante come la medicina ayurvedica è necessaria e utile.

Molti anni fa’ nel 2500 a.c., un nuovo tipo di medicina si sviluppo’ e divulgo in India: l’ayurveda, da ayur-vita e veda- conoscenza, che in sanscrito significa scienza della vita.
Il suo scopo non era solo quello di curare ma soprattutto quello di prevenire ogni forma di male.
L’ayurveda fu’ praticato sin da allora in tutto il paese.
Rappresenta oggi un importante ramo della medicina, un sistema completamente naturale che si basa sulla diagnosi dei “ temperamenti” del corpo poiche’ il trattamento consiste nel trovare il giusto equilibrio.
Tuttavia l’ayurveda non è solo un ramo della medicina ma è anche una vera e propria filosofia, quando ci si ammala infatti non è solo la parte afflitta a soffrire ma tutto il corpo, tutto l’individuo nella sua interezza.
Secondo l’ayurveda l’uomo che è l’immagine dell’universo racchiude in se’ i 5 elementi base dell’universo: fuoco, terra, acqua, aria ed etere, partendo dai 5 elementi ci sono 3 principi o temperamenti fisiologici ( i 3 dhosa) attraverso i quali si descrivono le funzioni del corpo.
Il temperamento caldo (pitta) che deriva dal fuoco, responsabile della digestione e del metabolismo, il temperamento flemmatico (Kapha) acqua e terra responsabile della capacita’ di resistenza e struttura del corpo ed infine il temperamento dell’attivita’ o del vento (vata) aria ed etere responsabile del movimento esterno ed interno, controlla gli organi di senso e la mente.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti