Questo sito contribuisce alla audience di

Il raffreddore: ecco come risolvere uno dei disturbi più diffusi

L'ayurvedica considera il raffreddore come un segno, quasi benefico, di vitalità del sistema immunitario rispetto all'infezione. Il raffreddore è segno di lotta! Vediamo le erbe utilizzate nella tradizione ayurvedica

Le erbe più utilizzate nella cura del raffreddore nella tradizione ayurvedica sono la Tinospora, il Piper longum, l’Elettaria Cardamomum, il Cinnamomum zeylanicum, la Bambusa arundinacea.
Tutte queste erbe potete trovarle in un unico prodotto chiamato Sitopaldi, che trovate nelle migliori erboristerie con settore ayurvedico oppure potete richiedere nelle farmacie con settore erboristico.
Questa miscela di erbe è molto gradevole, essendo a base di zucchero candito.
Si presenta in polvere e si può sciogliere in una tazza d’acqua bollente. Si ottiene così una bevanda davvero buona ed efficace per contrastare i fastidi del raffreddore.
Questa miscela di erbe e zucchero candito è anche molto utile nei casi di influenza, mal di gola, affezioni respiratorie, raucedine e disturbi della gola causati dal fumo.
Una tisana tipica della tradizione ayurvedica, per combattere il raffreddore è quella a base di Cannella, Cardamomo, Menta e Cumino.
Potete farvi preparare dal vostro erborista di fiducia la seguente miscela :
40 gr. di semi di cumino, 30 gr. di cardamomo, 20 gr. di foglie di menta, 10 gr. di radice di cannella.
Fate bollire una tazza d’acqua, mettete un cucchiaio raso di questa miscela e lasciate bollire per un minuto. Spegnete e lasciate in infusione coperta, per 5 minuti. Filtrate e dolcificate e poi bevete ben calda. Questo decotto ayurvedico può essere fatto più volte durante la giornata, quando siete colpiti da raffreddore o altre malattie da raffreddamento.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti