Questo sito contribuisce alla audience di

L'uso del limone della medicina ayurvedica

Il limone con i suoi profumi mediterranei e solari è sempre stato di casa nella medicina indiana. Vediamo i suoi utilizzi più antichi

Ecco alcune applicazioni mediche del limone, tratte daì testi di ayurvedica.
Per acidità di stomaco - Dopo le attività di sintonizzazione del mattino, bevete il succo di un limone in un bicchiere di acqua tiepida, aggiungendo eventualmente un pizzico dì sale nero (si trova nei negozi dì specialità indiane).

Per disturbi di indigestione - Bevete il succo di un limone in un bicchiere di acqua tiepida con un pìzzico di sale nero e uno di pepe nero appena macinato. Usate sale o miele a piacere.

Per la nausea di ogni tipo - Tagliate un limone a metà e scaldate le due metà con la superficìe aperta su una padella rovente finché il succo nel frutto comincia a bollire. Spruzzate sale su una metà, zucchero sull’altra e succhiatele entrambe.

Per la diarrea - Scaldate il succo di un limone fino a farlo diventare tiepido, aggiungete il succo di un altro limone appena spremuto e un pizzico di pepe nero. Bevete ìmmediatamente.

Per gravi condizioni di gastrite - Riempite una brocca di vetro o di terracotta con limoni freschi interi che sono statì lavati con acqua calda e asciugati con un telo pulito.
Coprite completamente ì limoni con sale cristallino salgemma, chiudete bene e mettete alla luce diretta del sole per quaranta giorni, mescolando ogni giorno con un cucchiaio dì legno pulito e perfettamente asciutto.
Trascorsi i quaranta giorni togliete ì limoni dalla brocca, lavateli e metteteli in un vaso pulito coperti di mìele, un conservante naturale e usatelì secondo la necessità.
Consumate un quarto dì limone quattro volte al giorno fino al miglioramento.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti