Questo sito contribuisce alla audience di

Il dattero frutto della tradizione ayurvedica

I datteri sono caldi e asciutti, danno forza allo stomaco, curano le malattie dell'aria, danno energia sessuale e mentale. Sono molto utili in caso di tosse e aiutano a mettere peso. Il latticello dello yogurt consumato dopo i datteri li fa digerire immediatamente.

I datteri si trovano in India in due varietà principali: la prima è grossa, dolce e saporita, la seconda è più piccola e non molto dolce.
Sono usati come zucchero (gur) e come frutta candita e sono molto nutrienti.
Secondo la tradizione ayurvedica, i datteri danno forza, resistenza, vitalità e virilità, e accrescono la produzione di sperma.
Chi si sente esaurito per i troppi rapporti sessuali, chi è sempre depresso e chi si sente stanco e affaticato dovrebbe mangiarne una buona quantità ogni giorno per parecchi mesi.
Anche lo zucchero di dattero è digeribile e fornisce molte calorie e si trova nei negozi di alimentazione naturale o di cibi etnici.
I datteri possono essere mangiati alla fine del pasto ma se una persona vuole accrescere la propria forza dovrebbe mangiarne quindici-venti tutti insieme una volta al giorno, insieme a mezzo litro di latte.
Entro quaranta giorni avrà acquisito una notevole forza fisica e mentale e avrà un organismo ringiovanito.

In caso di ferite e di gravi emorragie è consigliabile somministrare datteri e latte con un po’ di ghi o di panna.
I pazienti che soffrono di anemia e di debolezza generale troveranno molto utile mangiarli con latte e panna la mattina a colazione.
La medicina ayurvedica sonsiglia a chi ha dei problemi di stitichezza mattutina, di prendere del latte bollito con almeno quattro o cinque datteri la sera prima di andare a dormire.
Contengono buone quantità delle vitamine A, B e C, quindi fortificano l’organismo rafforzando le difese immunitarie contro virus e infezioni.
Contengono anche proteine, sali minerali, carboidrati, calcio, fosforo, ferro, tiamina, niacina, pectina e riboflavina, che li rende utili per ringiovanire l’organismo.
Possono essere usati in molti modi come dolci, con verdure, per fare salse e conserve.

Le categorie della guida

Ultimi interventi

Vedi tutti